menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scolmatore del Fereggiano: esplosione di prova, udibile da corso Italia

Si tratta dello sparo di esplosivo a una profondità di circa 35 metri e servirà come ulteriore test di sicurezza per la prosecuzione della galleria

Venerdì 23 ottobre 2015 attorno alle ore 15, nell'ambito dell'attività di cantiere dello scolmatore del Fereggiano, sarà effettuata una “volata di prova” sotterranea, nell'attuale fronte di scavo. 

Si tratta dello sparo di esplosivo a una profondità di circa 35 metri e servirà come ulteriore test di sicurezza per la prosecuzione della galleria. Lo scoppio sarà udibile soprattutto da corso Italia anche se avverrà nel sottosuolo in corrispondenza del prato di Villa Cambiaso.

Le operazioni saranno eseguite nel rispetto degli standard di sicurezza e non interferiranno con le normali attività circostanti.

Durante la “volata di prova” gli apparecchi collocati in superficie (come accelerometri triassiali e mire topografiche) effettueranno le misurazioni utili alla futura attività di cantiere.

I lavori per lo scolmatore del Fereggiano (45 milioni di euro) sono stati decisi e finanziati dall'attuale amministrazione comunale nel 2012, con il contributo del “Piano nazionale per le città” e costituiscono un'anticipazione e un elemento essenziale del piano di messa in sicurezza dell'intero bacino del Bisagno che ora può contare anche sul finanziamento statale per il rifacimento della copertura e per lo scolmatore principale dalla Sciorba al mare.

I cittadini possono trovare informazioni sugli interventi di sistemazione idraulica del territorio di Genova su https://www.comune.genova.it/content/investimenti-la-sicurezza-del-territorio-e-lo-sviluppo, la sezione del sito del Comune con i dettagli sulle opere in corso, sui cantieri di prossima apertura e sulle opere programmate.

Dopo il sito www.cantierebisagno.it dedicato ai lavori sulla copertura del Bisagno, anche i lavori dello scolmatore del Fereggiano potranno essere seguiti dai cittadini sul web. A breve sarà on line il sito realizzato dall'impresa appaltatrice, tramite il quale ogni cittadino potrà verificare in tempo reale lo stato d'avanzamento dei lavori, porre domande nonché osservare i cantieri tramite webcam; inoltre, entro la fine di quest'anno, l'appaltatore aprirà un info-point in corso Italia, sul tetto del capannone provvisorio di prossima realizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento