Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Via San Maurizio di Monti

Tentato furto al Santuario di Montallegro a Rapallo

Dispiegamento di forze a Rapallo per tentare di raccogliere elementi utili a rintracciare i ladri, che hanno tentato di rubare il quadretto della Madonna di Montallegro, conservato all'interno del santuario

Tentato furto nella notte al santuario di Montallegro sulle alture di Rapallo. I ladri hanno tentato di rubare il quadretto della Madonna e altri oggetti, oltre ad aver gettato a terra le ostie, contenute in un calice.

Questa mattina sono giunti al santuario monsignor Alberto Tanasini, il parroco di Rapallo, don Lelio Roveta, monsignor Francesco Isetti della Curia chiavarese, il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, l'ex sindaco Mentore Campodonico, il consigliere comunale Filippo Lasinio e il consigliere regionale Alessandro Puggioni.

Le indagini sono affidate al maggiore Antonio De Rosa, comandante la Compagnia di Santa Margherita Ligure, con la collaborazione del Ris di Parma. Secondo i primi rilievi, i ladri avrebbero pianificato il colpo, studiando le vie di fuga: dopo aver forzato la serratura di un cancello laterale, hanno segato la sbarra che blocca una porta e sono entrati nella chiesa. Il sistema d'allarme non era in funzione.

«Ignoti hanno provato a rubare la venerata icona della Dormitio Virginis, dono di Maria nella manifestazione al contadino Giovanni Chichizola del 2 luglio 1557. Ma in città si diffonde immediatamente la notizia del furto dell'icona. Nei primi accertamenti, infatti, il Quadretto non era immediatamente visibile perché nascosto dietro il sistema di protezione». Così il quotidiano cattolico Annire chiarisce la vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto al Santuario di Montallegro a Rapallo

GenovaToday è in caricamento