menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calo delle multe nel 2013, il Comune pensa di eliminare 70 parcheggi moto in centro

Nel 2013 a Genova sono state inflitte 430.479 multe per infrazioni al Codice della Strada, in calo dell'8,7% rispetto al 2012. Ora il Comune pensa di convertire 70 posti moto in 35 parcheggi merci per favorire i commercianti di via XX Settembre

Prima di trarre delle conclusioni, concentriamoci su alcuni dati. Nel 2013 a Genova sono state inflitte 430.479 multe per infrazioni al Codice della Strada, in calo dell'8,7% rispetto alle 471.895 del 2012. Sono state 221.540 le multe per divieto di sosta e 119.721 per telecontrollo sulle corsie bus. Circa 85.031 i punti decurtati.

Martedì il consiglio comunale ha discusso la mozione 'Sospensione del servizio bike sharing', presentata da Edoardo Rixi (Lega Nord). «Il servizio - ha spiegato Rixi - è stato inaugurato nel 2009 e comprendeva biciclette a pedalata assistita e piste ciclabili; nel 2010 c'è stato un tentativo di rilancio del servizio; nel 2012, a fronte di 220 mila euro forniti dall'Unione Europea, c'è stato un incasso di circa 1200 euro e 56 abbonati contro i 450 del 2009. Recentemente si è chiesto alla Regione che cosa voglia fare: non risulta che siano state effettuate ulteriori pedonalizzazioni, piste ciclabili o altro e che siano aumentati gli abbonati. Ha senso continuare nel progetto?».

L'assessore Anna Maria Dagnino è passato al contrattacco. «L'esperienza del Bike Sharing si può discutere, ma non ha molto senso sospendere il servizio. L’investimento di 220 mila euro è già avvenuto, una somma di denaro che non poteva essere spesa in altro modo in quanto vincolata. È perciò doveroso proseguire, pur nella consapevolezza dei limiti dell’esperienza. È necessario contenere i costi e valorizzare il servizio. Sono allo studio abbonamenti temporanei, non annuali. Importante è il problema degli atti vandalici che hanno danneggiato le stazioni del servizio. Le piste ciclabili sono difficili da realizzare, soprattutto per il problema dello spazio esiguo a disposizione. I vari 'livelli' della città possono essere collegati, gli impianti di risalita ci sono, ma lo spazio è sempre poco. Ribadisco che, considerato tutto ciò, la Giunta rifiuta la sospensione del servizio».

La mozione è stata respinta con 24 voti contrari (Pd, Sel, M5s, Lista Doria, Enrico Musso) e 9 voti a favore (Pdl, Udc, Vittoria Musso e Pietro Salemi della Lista Musso).

Se avete avuto la pazienza di arrivare fin qui, ora viene il bello. Tursi sta pensando a un progetto per la riqualificazione di via XX Settembre. Il progetto intende rispondere alle richieste dei commercianti di zona con l'installazione di 35 nuovi parcheggi merci.

Per fare posto ai furgoni impegnati nelle consegne, spariranno 70 posti moto, una parte dei quali in via Petrarca, accanto al palazzo della Regione. La strada è da tempo teatro di forti proteste all'indirizzo degli agenti di polizia municipale, costretti a volte a intervenire per rimuovere scooter che ostruiscono il passaggio.

In via Venti però dovrebbero comparire due piste ciclabili, una per senso di marcia. In pratica ai lati della strada resterebbero i marciapiedi, accanto il passaggio per le biciclette, poi le corsie dell'autobus e in mezzo il traffico privato. Sì perché la parte alta dovrebbe venire riaperta alle auto, con obbligo di svolta in via Maragliano.

Ma i commercianti di via XX Settembre, pur apprezzando gli sforzi di Tursi, sono scettici sulla possibilità di un nuovo impulso ai commerci per via di queste modifiche, spesso difficili da metabolizzare per la città.

Fatto sta che, prima di dare il via al progetto con una delibera, lo stesso dovrà ricevere il parere favorevole delle associazioni coinvolte. Tursi pensa anche a nuove postazioni per il bike sharing con l'acquisto di altre bici.

Ma se il servizio finora non è decollato e i commercianti di via XX Settembre non sono particolarmente entusiasti del progetto di riqualificazione della strada, perché togliere 70 posti moto quando già parcheggiare in centro è una missione da supereroi?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento