Lite fra sorelle, la polizia scopre piante di marijuana nell'orto

Gli agenti hanno denunciato una genovese di 44 anni e il suo fidanzato, un marocchino 42enne, entrambi con precedenti

Immagine di repertorio

Poco prima delle 8 di martedì 28 luglio 2020 la polizia è intervenuta in via Diano Marina a Pra' per una lite tra sorelle, scoprendo che una si era resa responsabile di coltivazione di sostanza stupefacente.

La donna, una 44enne, insieme al fidanzato 42enne, aveva piantato nel giardino adibito ad orto, mischiate ad altre culture, otto piante di marjuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno denunciato la genovese e il 42enne marocchino, entrambi con precedenti, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I poliziotti hanno anche trovato un sacchetto di semi della medesima sostanza e un bilancino di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento