menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Escursionisti feriti, raffica di interventi sui sentieri

Una donna è caduta sul monte di Portofino ed è rimasta bloccata a causa di una ferita alla gamba, che ha richiesto l'intervento dell'elicottero. Altri interventi in mattinata

Domenica impegnativa per i soccorritori liguri, impegnati sin dalle prime ore della mattinata ad aiutare persone rimaste ferite durante camminate o escursioni sui sentieri.

Il primo intervento è stato effettuato intonrno alle 10 per soccorrere un uomo colpito da infarto in zona Torriglia. Una volta stabilizzato, è stato trasportato urgentemente all'ospedale San Martino di Genova. Intorno alle 15 è stato il turno di un 42enne caduto da cacallo a Santo Stefano d'Aveto, anche lui accompagnato al San Martino con diversi traumi.

Poco prima delle  16, poi, una donna di 80 anni è caduta sul sentiero che da Camogli porta a Portofino rompendosi una gamba: la squadra di Rapallo è intervenuta insieme con gli uomini del Soccorso Alpino per individuare il punto esatto in cui era rimasta bloccata, e l'elisoccorso si è occupato di recuperarla e accompagnarla in ospedale.

Alle 19, infine, l'ultimo intervento a Cogoleto per portare al San Martino un uomo colpito da infarto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento