menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi sequestro in porto, intercettati 3.000 taser diretti in Libia

Le pistole a scarica elettrica sono state scoperte dalla Guardia di Finanza durante un controllo su un container proveniente dal Sudafrica. Indagini sono in coso per tracciarne gli spostamenti

Maxi sequestro di armi nel porto di Genova, dove la Guardia di Finanza ha scoperto in un container circa 3.000 taser, pistole a scarica elettrica in grado di neutralizzare una persona in pochi secondi, dirette verso la Libia.

Il controllo è scattato ieri pomeriggio, quando il container è arrivato nello scalo genovese dal Sudafrica. I primi accertamenti hanno confermato che le armi erano dirette in Libia, violando così le norme internazionali, ed è stato quindi predisposto il sequestro.

Indagini sono in corso per tracciare l’esatta provenienza del container e i destinatari delle armi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento