Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Porto Antico

Furto in un bar, ladro tradito dalle impronte

Il 41enne è stato identificato dalla Polizia, la custodia cautelare è stata però notificata in carcere: il giorno seguente l'uomo aveva commesso una rapina ed era stato arrestato

I poliziotti del commissariato Centro hanno dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino marocchino di 41 anni, pluripregiudicato.

Lo scorso 20 ottobre la Polizia era intervenuta per un furto all’interno di un Bar chiosco nell’area del Porto Antico. Era stata scassinata la porta di accesso al locale ed erano stati rubati 155 euro dalla cassa e bottiglie di alcolici per un valore di 200 euro. Nell’occasione era intervenuta la Polizia Scientifica che aveva trovato alcune impronte sulla porta danneggiata e nel retro del banco. Impronte che hanno permesso l'identificazione del ladro, che si trova però già in carcere.

L'attuale misura disposta dal Magistrato è stata infatti notificata al 41enne all’interno del carcere di Marassi dove già si trovava perché era stato arrestato il 21 ottobre, giorno dopo il furto al Porto Antico, per il reato di tentata rapina aggravata ai danni di un operaio edile e per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un bar, ladro tradito dalle impronte

GenovaToday è in caricamento