menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perin, patente addio: niente auto per un anno

Il provvedimento dopo i due episodi di cui era stato protagonista il portiere del Genoa: nel 2014 era stato sorpreso in stato di ebbrezza, e a febbraio aveva guidato nonostante la patente sospesa

Questa volta è scattata la revoca per la patente di Mattia Perin, portiere del Genoa, il che significa che il calciatore non potrà più mettersi al volante per almeno un anno, dovrà ridare l'esame di guida e infine dovrà ricordarsi che sarà obbligato a sottostare ai limiti speciali per i neopatentati per quattro anni. Insomma, tutto da rifare, come a 18 anni.

Il provvedimento è stato adottato dopo i due episodi di cui Perin era stato protagonista: nel 2014 era stato sorpreso dai carabinieri di Arenzano al volante in stato di ebbrezza, e per questo era scattata la sospensione della patente. A febbraio però - appena un mese fa - i militari lo hanno scoperto alla guida della sua automobile, nonostante la sospensione. Dopo queste due vicende, è scattata la revoca della patente.

Ciò significa che Perin non potrà più guidare almeno per un anno, dopodichè (dopo il nulla osta della Prefettura) per tornare al volante dovrà di nuovo sostenere l'esame di guida. Successivamente sarà considerato a tutti gli effetti come un neopatentato per quattro anni, per cui dovrà attenersi alle limitazioni su parametri come velocità e cilindrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento