menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce dalla sala operatoria e non riesce più a parlare

Tre medici dell'ospedale Evangelico di Voltri sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Genova. Una paziente ha riportato danni permanenti per un problema durante un'anestesia pre operatoria

È entrata in ospedale per un intervento a un tendine della spalle. Quando è uscita dalla sala operatoria non riusciva quasi più a parlare. Vittima di questa agghiacciante vicenda una donna di 61 anni, operata nel febbraio del 2012 all'ospedale Evangelico di Voltri.

Tre persone, due chirurghi e un anestesista, sono state iscritte nel registro degli indagati. Secondo il medico legale, la paziente non sarebbe stata monitorata a dovere durante l'intervento. Per un problema con l'anestesia, la pressione della paziente si sarebbe abbassata bruscamente, causando una diminuzione di ossigeno al cervello.

La donna, riconosciuta invalida al cento per cento, ha riportato danni permanenti. Ha difficoltà nel parlare, nel deambulare e ha una compromissione della funzione cognitiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento