menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite tra padroni di cani degenera, aggredita guardia zoofila

È successo martedì pomeriggio al porticciolo di Nervi: uno dei due litiganti ha minacciato e preso per il collo il pubblico ufficiale intervenuto

Un banale litigio tra padroni di cani si è trasformato in un’aggressione ai danni della guardia zoofila intervenuta per riportare la calma. 

È successo mercoledì pomeriggio al porticciolo di Nervi, a fare le spese di animi troppo surriscaldati è stato Gian Lorenzo Termanini, intervenuto come pubblico ufficiale per sedare la lite tra il padrone di un pitbull che, sfuggito al guinzaglio, si sarebbe avvicinato a un cane di piccola taglia portato a passeggio da una donna spaventandola.

All’arrivo della guardia zoofila, il padrone del pitbull ha reagito con violenza insultandolo, minacciandolo e poi spingendolo: «Mi ha anche afferrato per il collo», ha detto Termanini ai poliziotti intervenuti per dargli assistenza.

All’arrivo delle volanti, l’uomo si è leggermente calmato, complice anche il fatto che la guardia zoofila avesse estratto lo spray al peperoncino in dotazione minacciando di azionarlo. Per lui si procederà con la denuncia per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento