menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Morandi, la procura chiede un secondo incidente probatorio

La richiesta della procura, rivolta al gip Angela Nutini, è stata notificata alle 73 persone fisiche indagate e alle due società Aspi e Spea

Oltre che sullo stato del ponte, la procura di Genova intende già mettersi al lavoro per chiarire anche le cause del crollo di ponte Morandi. I due aspetti sono collegati, ma per le indagini sono necessari due diversi incidenti probatori, procedura che serve per acquisire le prove durante un processo nella fase delle indagini, nel caso ci sia il rischio che il passare del tempo modifichi gli elementi.

La richiesta, rivolta al gip Angela Nutini, è stata notificata alle 73 persone fisiche indagate e alle due società Aspi e Spea, indagate per responsabilità dell'ente.

Viabilità

Questa mattina è stato riaperto corso Perrone, dopo cinque giorni di chiusura dovuti ai lavori per la calata della quinta trave.

Torna a Genova camion simbolo della tragedia

Nel frattempo il gruppo Sogegross ha riacquistato il camion verde di Basko diventato uno dei simboli della tragedia del ponte Morandi, rimasto in bilico a pochi centimetri dal precipizio la mattina del 14 agosto 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento