menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme caldo: temperature da record e ozono oltre i limiti

L'anticiclone africano che stringe il Nord Italia in una morsa ha fatto schizzare il termometro e i livelli di gas nell'aria, con le centraline della Città Metropolitana che hanno registrato 8 sforamenti

L’ondata di caldo che si è abbattuta sulla regione non ha fatto schizzare soltanto le temperature, ma anche i valori di ozono, che hanno superato nuovamente il livello di attenzione dei 180 microgrammi per metro cubo con otto sforamenti orari registrati ieri nelle ore più calde dalle centraline della Città Metropolitana.

In particolare, 4 sono stati registrati ai Giovi (dalle 13 alle 17 con una media oraria massima di 187 ug/m3 fra le 13 e le 14), 2 in corso Firenze (dalle 13 alle 15 con la media oraria massima di 184 ug/m3 fra le 14 e le 15) e 2 a Quarto (dalle 13 alle 15 con 196 ug/m3 di media oraria fra le 13 e le 14). Il consiglio degli esperti è quindi quello di limitare le lunghe esposizioni all’aria aperta da parte delle popolazioni più sensibili, soprattutto nelle ore più calde.

Le previsioni per i prossimi giorni, intanto, confermano afa e temperature da record soprattutto nel weekend: già oggi e venerdì le massime supereranno i 30 gradi, arrivando a sfiorare i 35 nell’entroterra, con un picco nella giornata di sabato. Breve tregua dal caldo domenica, con il termometro che dovrebbe scendere di qualche grado, mentre per l’inizio della prossima settimana è prevista un po’ di instabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento