Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Marassi

«Devo controllare l'impianto idrico», sparisce con trentamila euro di preziosi

Ancora una truffa a Genova. Vittima un'anziana residente a Marassi. Sul posto è intervenuta la polizia, che ha avviato indagini

Immagine di repertorio

Poco prima delle 10 di mercoledì 28 aprile si è presentato alla porta di un'anziana, residente a Marassi, sostenendo di dover effettuare un controllo all'impianto idrico, ovvero verificare il flusso dei rubinetti. La donna, di 85 anni, ha creduto a quello che le è stato detto e ha assecondato le richieste dell'uomo.

Quest'ultimo ha più volte invitato l'anziana a mettere in un sacchetto i preziosi che aveva in casa per evitare che le sostanze presenti nell'acqua li potessero danneggiare. La vittima, all'ennesima richiesta e non sospettando di avere davanti un truffatore, ha fatto quello che le era stato chiesto.

Così ha messo in un sacchetto diversi bracciali in oro, per un valore complessivo di circa trentamila euro. Il malvivente, con la scusa di verificare tutti i rubinetti della casa, ha distratto la donna, poi l'ha rassicurata che era tutto a posto e, insieme ai bracciali, si è dileguato.

Sul posto è intervenuta la polizia, che ha avviato indagini per tentare di risalire all'autore della truffa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Devo controllare l'impianto idrico», sparisce con trentamila euro di preziosi

GenovaToday è in caricamento