Cronaca Quinto / Via Angelo Gianelli

Illuminazione pubblica, «il nuovo gestore non interviene, nonostante numerose segnalazioni»

A Quinto si stanno organizzando per presentare un'istanza alle istituzioni preposte in merito ai mancati interventi del nuovo gestore City Green Light

Il 3 agosto sul profilo Facebook di Aster appariva questo post: «Avete una segnalazione da fare riguardante l’illuminazione Pubblica del Comune di Genova? Dall'1 agosto 2020 le segnalazioni andranno rivolte al nuovo gestore City Green Light, mediante il seguente numero verde 800642120».

Da quel giorno sono iniziate a fioccare le chiamate, ma il risultato, stando a quanto accade nel quartiere di Quinto, non è stato quello sperato, anzi. In particolare, dopo la maxi rissa ai giardinetti a metà luglio, alcuni residenti del quartiere si sono impegnati per rendere più sicuri i giardini di via Gianelli, innanzitutto facendo potenziare l'illuminazione. Ma, nonostante gli sforzi, tutto è fermo.

Per questo due residenti della zona hanno deciso di creare un gruppo Facebook, che si chiama 'Quinto al mare segnalazioni degrado'. «Sto preparando un'Istanza e/o una segnalazione agli Enti Locali, (Comune, Municipio) e ai Carabinieri, per il mancanto Intervento del Gestore (City Green Light) della pubblica illuminazione nonostante le numerose segnalazioni iniziate dal mese di agosto per la situazione che tutti conosciamo dell'illuminazione dei giardini. Chiedo di segnalare eventuale analoga situazione in altre zone del quartiere che inserirò nell'Istanza».

Immediatamente il post ha raccolto decine di commenti, con casi specifici di lampioni spenti, segnalati al nuovo gestore, e non ancora riparati. Come in tutte le concessioni, non ci dovrebbe poi essere qualcuno che controlla l'operato della ditta incaricata? A Genova purtroppo conosciamo bene questo tipo di problema, esploso in tutta la sua gravità con il crollo di ponte Morandi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione pubblica, «il nuovo gestore non interviene, nonostante numerose segnalazioni»

GenovaToday è in caricamento