Grandinata, tuoni e fulmini sulla città. Le previsioni

A Cogoleto, sono state avvistate alcune trombe marine in formazione al largo

Immagine di archivio

Una nuova grandinata si è abbattuta nel primo pomeriggio di sabato 9 novembre 2019 sul ponente genovese, specialmente tra Vesima, Crevari, Voltri e Pra'.

Tuoni, fulmini e acquazzoni, seguiti da una grandinata che ha fatto scendere rapidamente le temperature: ma d'altronde già dalla mattinata si poteva intuire che il meteo sarebbe stato decisamente variabile, con schiarite, rannuvolamenti e piogge sparse. 

Nella seconda parte del pomeriggio, la perturbazione si è spostata più a levante, creando qualche disagio alla viabilità cittadina. Sempre per quanto riguarda la situazione delle strade, sulla A10 sono segnalati allagamenti tra Genova Aeroporto e Pegli, e pioggia intensa sulla A7 e la A12.

Non sono pervenute notizie di danni.

Sempre a ponente, soprattutto a Cogoleto, sono state avvistate alcune trombe marine in formazione al largo: uno spettacolo suggestivo ma, per fortuna, innocuo.

Le previsioni di Arpal

Sabato 9 novembre

Condizioni di moderata instabilità per il passaggio di un asse di saccatura in quota con possibili rovesci e temporali sparsi. Bassa probabilità di temporali forti con possibili allagamenti localizzati e danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Mare molto mosso su C in graduale scaduta.

Domenica 10 novembre

L'ingresso di una nuova saccatura sul Mediterraneo occidentale mantiene condizioni instabili con possibili rovesci o isolati temporali anche moderati, più probabili in mare aperto. Non si escludono isolati fenomeni forti su ABC specie nella prima parte della giornata. Dal pomeriggio-sera tendenza a deboli precipitazioni su ABD, a carattere nevoso sui rilievi al di sopra degli 800-1000 m. Venti in intensificazione dai quadranti settentrionali fino a burrasca (60-70 km/h con raffiche di 80-90 km/h) in serata su AB, forti (50-60 km/h) altrove.

Lunedì 11 novembre

Un profondo minimo a ovest della Sardegna richiama correnti umide meridionali in quota, associate a precipitazioni diffuse in particolare sui versanti padani con cumulate anche significative su D. Possibili nevicate sui rilievi alpini e appenninici di Ponente oltre gli 800-1000 m. Venti settentrionali di burrasca su AB con raffiche fino a 80-90 km/h sui crinali e agli sbocchi delle valli, forti (50-60 km/h) e rafficati su C e sui rilievi di DE. Mare molto mosso su A

La suddivisione in zone

ZONA A: Bacini Liguri Marittimi di Ponente

ZONA B: Bacini Liguri Marittimi di Centro

ZONA C: Bacini Liguri Marittimi di Levante

ZONA D: Bacini Liguri Padani di Ponente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ZONA E: Bacini Liguri Padani di Levante

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento