Grandinata, tuoni e fulmini sulla città. Le previsioni

A Cogoleto, sono state avvistate alcune trombe marine in formazione al largo

Immagine di archivio

Una nuova grandinata si è abbattuta nel primo pomeriggio di sabato 9 novembre 2019 sul ponente genovese, specialmente tra Vesima, Crevari, Voltri e Pra'.

Tuoni, fulmini e acquazzoni, seguiti da una grandinata che ha fatto scendere rapidamente le temperature: ma d'altronde già dalla mattinata si poteva intuire che il meteo sarebbe stato decisamente variabile, con schiarite, rannuvolamenti e piogge sparse. 

Nella seconda parte del pomeriggio, la perturbazione si è spostata più a levante, creando qualche disagio alla viabilità cittadina. Sempre per quanto riguarda la situazione delle strade, sulla A10 sono segnalati allagamenti tra Genova Aeroporto e Pegli, e pioggia intensa sulla A7 e la A12.

Non sono pervenute notizie di danni.

Sempre a ponente, soprattutto a Cogoleto, sono state avvistate alcune trombe marine in formazione al largo: uno spettacolo suggestivo ma, per fortuna, innocuo.

Le previsioni di Arpal

Sabato 9 novembre

Condizioni di moderata instabilità per il passaggio di un asse di saccatura in quota con possibili rovesci e temporali sparsi. Bassa probabilità di temporali forti con possibili allagamenti localizzati e danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Mare molto mosso su C in graduale scaduta.

Domenica 10 novembre

L'ingresso di una nuova saccatura sul Mediterraneo occidentale mantiene condizioni instabili con possibili rovesci o isolati temporali anche moderati, più probabili in mare aperto. Non si escludono isolati fenomeni forti su ABC specie nella prima parte della giornata. Dal pomeriggio-sera tendenza a deboli precipitazioni su ABD, a carattere nevoso sui rilievi al di sopra degli 800-1000 m. Venti in intensificazione dai quadranti settentrionali fino a burrasca (60-70 km/h con raffiche di 80-90 km/h) in serata su AB, forti (50-60 km/h) altrove.

Lunedì 11 novembre

Un profondo minimo a ovest della Sardegna richiama correnti umide meridionali in quota, associate a precipitazioni diffuse in particolare sui versanti padani con cumulate anche significative su D. Possibili nevicate sui rilievi alpini e appenninici di Ponente oltre gli 800-1000 m. Venti settentrionali di burrasca su AB con raffiche fino a 80-90 km/h sui crinali e agli sbocchi delle valli, forti (50-60 km/h) e rafficati su C e sui rilievi di DE. Mare molto mosso su A

La suddivisione in zone

ZONA A: Bacini Liguri Marittimi di Ponente

ZONA B: Bacini Liguri Marittimi di Centro

ZONA C: Bacini Liguri Marittimi di Levante

ZONA D: Bacini Liguri Padani di Ponente

ZONA E: Bacini Liguri Padani di Levante

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Scuole superiori: le migliori di Genova secondo la Fondazione Agnelli

Torna su
GenovaToday è in caricamento