menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clienti vip truffati, promotore si consegna alla finanza

Alla fine ha deciso di rompere il silenzio e vuotare il sacco. Un 45enne, intermediario finanziario, insieme al suo avvocato, si è presentato negli uffici della sezione delle Fiamme Gialle della Procura dicendo di aver «combinato un casino»

Alla fine ha deciso di rompere il silenzio e vuotare il sacco. Un 45enne, intermediario finanziario della Barclays di Genova, insieme al suo avvocato, si è presentato negli uffici della sezione delle Fiamme Gialle della Procura dicendo di aver «combinato un casino».

Il promotore avrebbe fatto perdere ai suoi 70-80 clienti una cifra complessiva compresa fra i 5 e i 20 milioni di euro. Il 45enne operava in borsa dal suo ufficio in piazza della Vittoria. Dopo i primi successi la sua fama era cresciuta rapidamente tanto che molti clienti gli avevano affidato i codici di accesso dei loro conti correnti.

Ma poi le cose hanno iniziato ad andare male e il promotore, per coprire le perdite, prelevava denaro da un cliente, ufficialmente per nuovi investimenti, e lo metteva sul conto dell'altro per coprire gli ammanchi. Il sistema non poteva che incepparsi e così il promotore ha deciso di uscire allo scoperto, consegnando alle fiamme gialle passaporto e carta d'identità, forse per provare a scongiurare un eventuale arresto.

Le accuse a carico del 45enne sono al momento furto e appropriazione indebita. Ma l'indagine è solo all'inizio. In un breve comunicato, Barclays bank ha dichiarato di essere «totalmente estranea ai fatti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento