rotate-mobile
Cronaca Oregina / Via Vesuvio

Pappagallo da guardia mette in fuga i ladri

Si chiama Rosario e sabato notte ha messo in fuga i ladri. Ma Rosario non è un addestratissimo cane da guardia bensì un pappagallo. Teatro della vicenda il negozio Il paradiso dei cuccioli in via Vesuvio

Genova - Si chiama Rosario e sabato notte ha messo in fuga i ladri. Ma Rosario non è un addestratissimo cane da guardia bensì un pappagallo. Teatro della vicenda il negozio Il paradiso dei cuccioli in via Vesuvio.

I ladri hanno sfondato una vetrina e sono entrati nel negozio nella notte fra sabato 20 e domenica 21 aprile 2013. Il pappagallo era l'unico animale presente all'interno e come sempre dormiva nella sua gabbietta. Solitamente invece il giorno Rosario è libero di volare per il negozio. E, come racconta Roberto Damico, titolare dell'attività, il pappagallo è solito rivolgersi ai clienti con la frase 'ti vedo, non rubare, ti vedo, finisci male'.

I ladri hanno messo a soqquadro il negozio e tirato fuori il volatile dalla sua gabbia. Non è ancora chiaro se l'intenzione fosse quella di rubare il pappagallo o metterlo a tacere. Fatto sta che Rosario deve aver attaccato i malviventi, secondo gli inquirenti più di uno, visto che sul pavimento ci sono tracce di sangue. Anche il pappagallo è rimasto ferito a una zampa e soprattutto scioccato per la disavventura.

Domenica mattina alcuni negozianti della via si sono accorti del furto e hanno avvisato Damico. Rosario, nonostante la vetrina fosse sfondata, se ne stava in un angolo. Sul posto anche la polizia scientifica che ha prelevato campioni delle tracce di sangue per tentare di risalire agli autori del furto.

Più che il danno al locale, la maggiore preoccupazione di Damico è per il suo pappagallo da guardia. Presto Rosario sarà visitato da un veterinario per cercare, al di là della zampa ferita, di fargli scordare in fretta questa brutta avventura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pappagallo da guardia mette in fuga i ladri

GenovaToday è in caricamento