menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare inquinato: ecco dove sono scattati i primi divieti di balneazione

Bogliasco, Sturla e Vernazzola sono i tratti di costa dove l'acqua è risultata più inquinata secondo i controlli effettuati da Arpal. Immediato dunque è scattato il divieto di balneazione

Genova - Bogliasco, Sturla e Vernazzola sono i tratti di costa dove l'acqua è risultata più inquinata secondo i controlli effettuati da Arpal. Immediato dunque è scattato il divieto di balneazione, che principalmente va a interessare le spiagge in prossimità delle foci dei torrenti.

Il principale responsabile del mare inquinato a Bogliasco è il rio Poggio, che sfocia presso la spiaggia centrale. I campioni di acqua di mare prelevati e analizzati in laboratorio hanno evidenziato batteri coliformi in quantità ben superiore ai limiti previsti dalla legge. Per il sindaco Luca Pastorino non è rimasta altra scelta che disporre il divieto di fare il bagno in quel tratto di mare.

Per quanto riguarda Genova, le spiagge che non hanno superato i controlli sono quelle di Sturla, alla foce dell'omonimo torrente, e di Vernazzola, dove sfocia il rio Vernazzola. Per il resto nessuna limitazione ai tuffi, almeno in attesa di nuovi prelievi da parte dell'agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento