Cronaca Lagaccio / Via Bologna

Rapinano prostituta, in manette tre giovani genovesi

Fra i tre giovani fermati, tre genovesi di cui due 19enni e un 22enne, uno ha ammesso l'accaduto e ha consentito il ritrovamento della borsa. Sono stati tutti arrestati

Questa notte intorno all'1.30, gli agenti di una volante della polizia, nel corso dell'attività di pattugliamento, hanno notato in piazza Di Negro una donna in lacrime, che ha riferito loro di aver appena subito una rapina.

La ragazza, una romena di 24 anni, ha raccontato ai poliziotti di essere stata avvicinata da un giovane che, con la scusa di pattuire una prestazione sessuale, l'aveva improvvisamente aggredita strattonandola e colpendola con un pugno alla testa, per poi strapparle la borsa contenente la somma di 90 euro, 2 telefoni cellulari, il documento e le chiavi di casa.

L'aggressore, raggiunto poi da altri due giovani, era fuggito a piedi e assieme a loro era salito a bordo di un'autovettura ferma con il motore acceso all'inizio della strada. La donna, dopo un breve tentativo di inseguimento, ha notato e fermato la pattuglia di polizia che transitava nei pressi e riferito agli agenti l'accaduto.

La volante con a bordo la ragazza ha inseguito i rapinatori nella direzione indicata dalla malcapitata e poco dopo in via Bologna gli operatori hanno notato la vettura descritta sul ciglio della strada con a bordo un giovane intento a parcheggiarla.

Raggiunto, è stato fermato immediatamente e con lui anche altri due individui che si trovavano accanto alla vettura, riconosciuti senza ombra di dubbio dalla rapinata. Quest'ultima ha identificato come sua anche la borsa, gettata vicino alla macchina e gli oggetti ivi contenuti, compreso uno dei telefono cellulari che invece è stato trovato sulla pedana dell'auto.

Fra i tre giovani fermati, tre genovesi di cui due 19enni e un 22enne, uno ha ammesso l'accaduto e ha consentito il ritrovamento della borsa. I giovani autori della rapina, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso del denaro sottratto alla donna.

I tre sono stati arrestati per rapina in concorso e tradotti presso la casa circondariale di Marassi. Il 22enne inoltre, autista della macchina usata per la fuga che era andata a sbattere contro il marciapiede, è risultato in stato di ebbrezza alcolica, con un tasso alcolemico quasi triplo del limite di legge, ed è stato pertanto anche denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano prostituta, in manette tre giovani genovesi

GenovaToday è in caricamento