Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Corso per tutori di minori stranieri non accompagnati, due incontri per saperne di più

Martedì 24 ottobre, a Certosa, e sabato 28 ottobre, a Pontedecimo, Guia Tanda, Garante per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza della Regione Liguria, illustrerà il corso per avvicinare i genovesi a questa esperienza

Comincia dal Municipio V Valpolcevera, a Genova, il percorso di Guia Tanda, Garante per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, per spiegare ai cittadini del capoluogo ligure le finalità e le modalità del corso, che permetterà di formare Tutori volontari per minori stranieri non accompagnati contribuendo, così, a creare una rete di accoglienza adeguata e a prevenire la devianza minorile.

Il primo appuntamento è martedì 24 ottobre, alle ore 18.30, presso la Casa di comunità a Certosa, seguirà un secondo incontro con la cittadinanza sabato 28 ottobre, alle ore 10.30, presso la Casa Beata Chiara a Pontedecimo.

Questi due appuntamenti con gli abitanti della Valpolcevera sono la prima tappa di un percorso più lungo, che interesserà anche altri quartieri del capoluogo ligure, per diffondere in maniera capillare la conoscenza di questo importante strumento di accoglienza, dedicato agli stranieri più fragili: bambini soli in un paese straniero.

"Il Municipio V è il primo della città di Genova a ospitare un evento di tale portata. Aldilà di ogni polemica - spiega il Garante Guia Tanda - c'è solo, in sostanza, una 'parte' dalla quale si può stare: quella dei bambini, quella dei ragazzi fornendo un aiuto e una protezione, favorendo così l'armonia tra chi già c'è e chi è appena arrivato, oltre le barriere, per significare che i viventi hanno tutti bisogno di una guida e di una meta, di accoglienza e affettività. Siamo grati al Municipio V per l'iniziativa, siamo grati a tutti coloro che credono nella possibilità di allargare l'area sociale della condivisione".

Ai due incontri, organizzati in collaborazione con il presidente del Municipio, Federico Romeo, partecipano anche Dario Arkel, responsabile dell'Ufficio regionale del Garante, il tutore volontario Valeria Salaris, il coordinatore di Comunità Ermir Rapaj e il mediatore culturale Alì Yacouti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso per tutori di minori stranieri non accompagnati, due incontri per saperne di più
GenovaToday è in caricamento