menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Genova licenzia due dipendenti assenteisti

Mentre solitamente si attende l'esito delle inchieste, il Comune di Genova per la prima volta in Italia ha giocato d'anticipo. I due lavoratori licenziati sono Salvatore Cacicia e Fausto Ferrera del municipio Bassa Valbisagno, in via Oristano

Genova - Linea dura di Palazzo Tursi con gli assenteisti. Mentre solitamente si attende l'esito delle inchieste, il Comune di Genova per la prima volta in Italia ha giocato d'anticipo inviando una lettera di licenziamento a due dipendenti. Si tratta di due operai, in servizio nei locali tecnici del municipio Bassa Valbisagno, in via Oristano. Altri cinque dipendenti sono stati sospesi dal servizio per un periodo variabile dai tre ai sei mesi (senza stipendio).

Nell'ambito di questa inchiesta la magistratura nelle scorse settimane aveva rinviato a giudizio 8 persone. I due lavoratori ad averci rimesso il posto sono Salvatore Cacicia e Fausto Ferrera. Il primo è stato congedato senza preavviso: le prove a suo carico, compreso l’uso illecito e smodato dell’auto di servizio, sono state ritenute più che sufficienti. All’altro operaio è stato concesso un preavviso di quattro mesi.

Il Comune ha potuto agire autonomamente in virtù della legge Brunetta del 2009. La procura ha trasmesso documenti agli ispettori di Palazzo Tursi, i quali hanno potuto così arrivare alla drastica decisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento