Dopo già due sanzioni, commerciante sorpreso ancora una volta a servire senza mascherina

Il nucleo Commercio del reparto Sicurezza urbana della Polizia locale ha intimato l'interruzione immediata dell'attività

È finito ancora una volta nei guai il titolare di un negozio di piazza Caricamento, sorpreso per la terza volta a servire i clienti senza mascherina, dopo le multe di giugno e luglio, sempre per lo stesso motivo.

Il commerciante in questione era già stato anche segnalato ogni volta segnalato alla Prefettura per la chiusura come vogliono le normative nazionali, ma venerdì gli agenti della Polizia Locale hanno verificato nuovamente l'inosservanza. La chiusura prevista dalla legge è di 5 giorni. Il proprietario dell'esercizio commerciale, ancora una volta, non indossava correttamente la prevista mascherina protettiva in presenza di clienti come previsto dalle linee guida della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome relativamente alle attività commerciali al dettaglio. 

Sono state comminate al titolare diverse altre sanzioni, anche perché al momento del controllo, gli agenti del nucleo Commercio hanno accertato, tra l'altro, la vendita di prodotti alimentari sfusi con esposizione dei prezzi al pezzo anziché per unità di misura e lì esposizione in maniera difforme delle sostanze allergene nella lista degli ingredienti. 

Proseguono i controlli per verificare il rispetto delle regole di prevenzione nazionali e locali: sono state 95 le sanzioni comminate dalla Polizia locale genovese a questo proposito, giovedì, 27 nel centro storico e 68 in altre zone della città mentre ieri, venerdì 6 novembre, sono state 74 le sanzioni: 18 nel centro storico e 56 nelle altre zone della città.

Giovedì sono stati 25 i cittadini sanzionati nel centro storico mentre nelle altre zone della città sono stati 64. 6 le sanzioni ad attività economiche, 2 nel centro storico e 4 in altri quartieri. Ieri sono stati 18 i cittadini sanzionati nel centro storico mentre nelle altre zone della città sono stati 48. 8 le sanzioni ad attività economiche in città.

Le attività economiche dove non vengono rispettate le norme di prevenzione vengono segnalate alla prefettura per la chiusura di 5 giorni prevista dalla normativa nazionale e nei casi più gravi, in cui il mancato rispetto delle regole viene reiterato (come nel caso del negozio di piazza Caricamento), viene disposta l'immediata chiusura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

Torna su
GenovaToday è in caricamento