menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La madre è ubriaca, bimbo di 9 anni chiama il 112: «Aiutatemi a tornare a casa»

Il piccolo ha telefonato al numero unico di emergenza venerdì notte da piazza della Commenda: la madre, una donna di 37 anni, era accasciata in strada quasi priva di conoscenza

Abbandonato a se stesso di notte in centro storico, con la madre incapace di prendersi cura di lui e riportarlo a casa perché ubriaca. E così un bambino di 9 anni ha deciso di prendere in mano la situazione chiedendo aiuto al 112.

Tutto è successo venerdì sera in piazza della Commenda: sono quasi le 23.30 quando al centralino del numero unico di emergenza arriva la chiamata di un bambino che, spaventato, chiede se «qualcuno può aiutarci, perché dobbiamo tornare a casa e mia madre non sta bene, non ce la fa».

La chiamata è stata subito girata alla centrale operativa della polizia, che ha iniziato a rivolgere al piccolo una serie di domande, dall’età alla zona in cui si trova a, sopratutto, le sue condizioni di salute. Alla fine la telefonata viene localizzata e nel giro di pochi minuti una volante arriva in piazza della Commenda, dove il bambino aspetta in compagnia della madre, una donna di 37 anni di origini sudamericane evidentemente insieme stato confusionale.

I poliziotti si sono subito avvicinati per verificare le condizioni del bambino, illeso anche se molto spaventato, e della madre, praticamente incosciente ma ancora in grado di insultare gli agenti. Il piccolo è stato affidato a una comunità, e l’episodio segnalato alla procura, che ha aperto un fascicolo su quanto accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento