Giro di spaccio a Villa Rocca, preso anche l'ultimo pusher

L'operazione della polizia di Chiavari ha portato a quattro custodie cautelari in carcere, tre arresti in flagranza di reato e 12 denunce. Sequestrati tre chilogrammi di marijuana

I poliziotti del commissariato di Chiavari hanno condotto una maxi operazione anti droga, denominata 'Villa Rocca', che si è conclusa la scorsa notte con la cattura dell’ultimo soggetto colpito da ordinanza di custodia cautelare. L'attività, iniziata ai primi di maggio, ha portato a una serie di arresti e denunce.

In tale contesto sono emerse alcune figure di spicco, in particolare quelle di due soggetti marocchini, un pakistano e un albanese, trafficanti di marijuana, hashish e di cocaina, tutti colpiti da ordine di custodia cautelare in carcere. L'indagine è partita in seguito all'arresto del giovane pakistano, avvenuto durante il primo 'lockdown', all’interno del parco di Villa Rocca, dove lo stesso era solito cedere sostanza stupefacente a consumatori giovanissimi.

Gli acquirenti, numerose decine di minorenni, sono stati convocati presso il commissariato, dove è emerso che l'attività illecita, ben sviluppata e strutturata, era gestita da due soggetti magrebini, tra loro cugini, e un albanese e che gli scambi avvenivano quasi sempre all'interno del parco Rocca.

L'intera attività d'indagine, sviluppata anche con servizi esterni di osservazione e appostamento, ha portato oltre che all'arresto in flagranza di reato di tre soggetti, anche all'emissione da parte dell'autorità giudiziaria di quattro custodie cautelari, nonché a 12 deferimenti all'autorità giudiziaria per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e 24 segnalazioni amministrative per uso personale.

Nella serata di lunedì 9 novembre 2020 gli agenti hanno concluso l'indagine, rintracciando e catturando nei pressi della stazione metropolitana di Genova Brin uno dei due cugini di origine marocchina, che si era reso irreperibile trovando ospitalità in Veneto nei mesi di settembre/ottobre presso alcuni connazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento