rotate-mobile
Cronaca Chiavari

Quarant'anni di spaccio, fratelli pusher arrestati dalla polizia

I due erano in attività già dagli anni 80 e avevano mantenuto la loro clientela a Chiavari. Arrestati a seguito d'indagine dalle forze dell'ordine

La polizia di Stato di Genova ha arrestato nel pomeriggio del 6 settembre due fratelli pusher in attività già dagli anni 80 e con vari arresti pregressi, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di Bruno e Roberto Biondi, 60 e 59 anni figure storiche della criminalità di Lavagna, coinvolti in rapine, uso di armi, aggressioni e droga già dagli anni Ottanta.

Gli agenti del commissariato di Chiavari a seguito di articolata indagine, hanno scoperto che i due uomini, già conosciuti come spacciatori incalliti, utilizzavano il loro appartamento per spacciare droga.

Così, in collaborazione con il reparto prevenzione crimine e l’arma dei Carabinieri della stazione di Chiavari, hanno deciso di effettuare un servizio di appostamento per poi fare irruzione in casa.

I due fratelli, con diversi precedenti di polizia, sono stati trovati in possesso di circa 150gr di cocaina e di un bilancino di precisione. Durante la loro identificazione i poliziotti hanno scoperto che i due fratelli erano soliti vendere le dosi di droga a clienti affezionati di mezz’età probabilmente gli stessi acquirenti degli anni '80.

I pusher sono stati trasferiti nel carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarant'anni di spaccio, fratelli pusher arrestati dalla polizia

GenovaToday è in caricamento