menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvi tutti gli sciatori bloccati sulla funivia a Cervinia, un genovese: «Mai visto nulla di simile»

La testimonianza di un turista del capoluogo ligure che si trovava in Val d'Aosta nel momento in cui la tempesta di vento si è abbattuta sul comprensorio sciistico

Sono stati portati tutti in salvo le oltre 150 persone che nel pomeriggio della vigilia sono rimasti bloccati a causa del vento sulla funivia Plain Maison-Cime Bianche laghi, nel comprensorio sciistico di Cervinia: dopo ore di paura e apprensione, e lavoro incessante da parte dei soccorsi, l’ultimo dei 157 sciatori è sceso dalla cabina poco dopo le 23, ed è stato accompagnato incolume a valle dal Soccorso Alpino.

E tra le persone che ieri hanno rischiato di rimanere bloccate in quota per le fortissime raffiche di vento c’era anche un genovese, Edilio Colaotto, assiduo frequentatore della zona di Cervinia, che all’agenzia Ansa ha raccontato che «ero sulla seggiovia del Cretaz quando, all’improvviso, si è alzato un vento fortissimo. Erano circa le 15.30. In tanti anni che vengo a Cervinia non ho mai visto una cosa simile».

Colaotto ha raccontato di essersi aggrappato alla seggiovia con un altro sciatore mentre le folate di vento facevano ondeggiare l’impianto, e di avere visto «cumuli di neve alzati dal vento che ci venivano contro. La seggiovia si fermava continuamente, alla fine, quando siamo arrivati in cima, hanno chiuso l’impianto. Sono sceso a valle perché non era più possibile sciare».

Per i passeggeri della telecabina, invece, l’incubo si è prolungato per oltre sette ore, con gli uomini del Soccorso Alpino costretti a lavorare da terra: gli sciatori sono stati calati dalle cabine, ognuno da 12 posti, in alcuni casi anche da 90 metri di altezza, con l’utilizzo di funi e carrucole, e nonostante le condizioni climatiche avverse e il buio le operazioni si sono concluse con successo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento