menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigaretta negata, finisce a testate

Violenta aggressione nella zona di Caricamento. La vittima ha riferito di essere stato dapprima insultato e poi colpito con una testata al viso dal fuggiasco a cui aveva rifiutato una sigaretta

Ieri mattina, gli agenti delle volanti della polizia, durante il quotidiano servizio di pattugliamento, sono stati fermati in via Turati da un cittadino che si sbracciava in mezzo alla strada per attirare la loro attenzione indicando un secondo soggetto che si stava allontanando.

I poliziotti hanno raggiunto il fuggitivo che, nel tentativo di aggirare l'autovettura di servizio, è saltato sul cofano della stessa danneggiandolo e interrompendo lì la propria fuga. Nonostante la resistenza opposta e i pesanti insulti, l'uomo è stato fatto scendere dal cofano e fatto salire nell'abitacolo.

Gli operatori hanno quindi sentito il racconto del primo soggetto, un 34enne marocchino, il quale ha riferito di essere stato dapprima insultato e poi colpito con una testata al viso dal fuggiasco a cui aveva rifiutato una sigaretta. Lo stesso si è poi recato in ospedale dove è stato medicato con una prognosi di 7 giorni.

Una volta in questura, l'uomo fermato, un 35enne connazionale dell'aggredito, non si è per nulla calmato ma ha continuato a minacciare e opporre resistenza sferrando calci e testate all'indirizzo degli operatori. Tre poliziotti hanno fatto ricorso alle cure mediche e sono stati refertati con prognosi tra i 5 e i 10 giorni.

Il marocchino è stato arrestato per tentata rapina, violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e danneggiamento e questa mattina è stato giudicato con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento