menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marassi: la Lega Nord propone lo spostamento del carcere

Il gruppo della Lega Nord ha presentato una mozione: 'trasferiamo l'istituto di pena fuori dalle mura cittadine, in aree demaniali o in un edificio opportunamente ristrutturato. Gli spazi lasciati liberi verranno utilizzati per rivitalizzare il quartiere'

Genova - Venerdì 10 maggio 2013, nell'ambito di una conferenza stampa svoltasi nella sede del Consiglio regionale, il gruppo regionale della Lega Nord Liguria-Padania ha illustrato la sua proposta di trasferimento delle carceri di Marassi fuori dal perimetro urbano. Per sollecitare lo spostamento, i consiglieri hanno presentato una mozione da sottoporre all'esame del Consiglio regionale.

 

«La struttura carceraria di Marassi non è adeguata alle esigenze richieste, sia in termini di capienza che di idoneità di altra natura» si legge nel documento, che ha come primo firmatario il capogruppo Francesco Bruzzone ed è sottoscritto anche dai consiglieri Edoardo Rixi e Maurizio Torterolo, presenti alla conferenza stampa insieme a Giorgio Ferruzzi, consigliere del municipio della Bassa Val Bisagno, e Bruno Ferraccioli, commissario provinciale genovese.

«L'edificio, realizzato alla fine dell'Ottocento, non risponde più ai requisiti indicati dalle più recenti normative per le strutture carcerarie e gli interventi, eseguiti in tempi successivi, non sono stati radicali, ma tesi piuttosto a tamponare situazioni e problemi contingenti» ha spiegato Bruzzone che, per contenere i costi, ne sollecita lo spostamento in aree o strutture già di proprietà demaniale. «Penso - ha precisato il capogruppo - alle aree dei forti genovesi, situati sulle alture della città: in questo modo si tratterebbe di effettuare anche interventi su edifici già esistenti».

«Le strutture carcerarie, e quindi anche quella di Marassi - ha aggiunto Bruzzone - appartengono al ministero di Grazie e Giustizia, ma la Regione ha comunque voce in capitolo in questa materia. Il presidente della Giunta regionale Claudio Burlando potrebbe sollecitare questo trasferimento, aggiungendo questo progetto alle "grandi opere" del suo programma, che ha illustrato in Consiglio proprio nei giorni scorsi». Con la mozione, quindi, il gruppo Lega Nord Liguria impegna Burlando e la giunta ad intraprendere «per quanto di competenza e nelle sedi opportune iniziative tese a spostare dal quartiere di Genova Marassi la struttura carceraria».

Secondo Bruzzone il "trasloco" contribuirebbe a rivitalizzare l'intero quartiere di Marassi, che non trae alcun vantaggio dalla presenza delle carceri, e, al contrario, ha già manifestato forti perplessità e timori di fronte all'ipotesi di un trasferimento dello stadio in un'altra zona della città.

«L'edificio che al momento ospita le carceri dovrà essere ristrutturato e adibito ad attività a favore del quartiere, per il sociale, sport e commercio» ha concluso Bruzzone, ricordando che gli abitanti di Marassi, riunitisi in un comitato spontaneo, stanno già promuovendo una petizione popolare per chiedere l’allontanamento delle carceri.

Edoardo Rixi ha sottolineato che lo spostamento delle carceri da Marassi era già stato inserito nel programma della Lega Nord Liguria-Padania alle ultime consultazioni elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale. «È chiaro che la presenza di un carcere di questa entità nel cuore di un tessuto urbano presenta numerose criticità», ha ribadito Rixi, che riveste anche il ruolo di consigliere comunale.

L'importanza e l'urgenza dello spostamento delle carceri dal centro urbano sono state rimarcate anche da Maurizio Torterolo, che ha sottolineato la valenza politica dell'iniziativa, al di là delle possibili soluzioni che verranno individuate.

Il disagio che vive quotidianamente il quartiere è stato rappresentato da Giorgio Ferruzzi, il quale ha spiegato che la zona di Marassi ha bisogno di nuovi spazi per attività sportive e collegate al tempo libero, necessari per migliorare la qualità della vita del quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento