Blitz della polizia locale al campo nomadi, tre giorni per liberare l'area e ripulirla

Gli agenti hanno controllato gli occupanti dell'accampamento abusivo presso la rotonda Tenco, sotto strada a mare Guido Rossa, intimando loro di allontanarsi se non vogliono essere sgomberati

Entro tre giorni il campo nomadi abusivo sotto la strada a mare Guido Rossa verrà sgomberato, a meno che gli occupanti non vadano via da soli. Mertedì 14 luglio 2020 la polizia locale del sesto distretto territoriale è intervenuta presso la rotatoria Luigi Tenco in via della Superba a Cornigliano, nella parte non carrabile a levante dei jersey di delimitazione della carreggiata, per verificare la presenza di occupanti abusivi accampati in area esondabile, sulla sponda destra del torrente Polcevera. La presenza era stata segnalata dall'assessorato alla Sicurezza.

Sul posto sono state trovate sette persone, tutte comunitarie, di origine romena. Il luogo si presentava in stato di forte degrado, con bivacchi e spazzatura. Alla piccola comunità è stata notificata la diffida ad abbandonare l'area esondabile entro 72 ore dall'intervento. Contestualmente dovranno rimuovere ogni struttura collocata abusivamente. In caso contrario sarà sgomberata per ripristinare condizioni di sicurezza e igiene.

A tutti gli occupanti dell'accampamento abusivo è stata contestata la violazione del comma 1 dell'articolo 28 del regolamento comunale di polizia urbana che impone il divieto di «esercitare il campeggio o dimorare in tende, veicoli, baracche o ripari di fortuna, su terreni pubblici o privati altrui, o comunque in qualsiasi luogo non espressamente destinato a tale scopo».

Il sesto distretto di polizia locale si occuperà anche di verificare che la diffida venga rispettata nei tempi indicati e, in caso contrario, prenderà i provvedimenti necessari per garantire lo sgombero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Albaro: festa di compleanno notturna a Villa Gambaro, i residenti chiamano la polizia

Torna su
GenovaToday è in caricamento