Arriva la primavera, torna l'ora legale

Lancette dell'orologio spostate di un'ora avanti nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo: meno sonno, ma giornate più lunghe

Nonostante il freddo con cui è iniziato marzo, la primavera è ormai alle porte e con lei il cambio ora, che sancisce il passaggio dall’ora solare all’ora legale.

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo, infatti, le lancette degli orologi dovranno essere messe avanti di un’ora. Il che significa che si dormirà un’ora di meno, ma che le giornate si allungheranno ulteriormente e la bella stagione sembrerà ancora più vicina. 

Il cambio effettivo dovrebbe avvenire alle 2 di notte, che diventeranno dunque le 3, ma il consiglio è quello (se necessario) di sistemare orologi e sveglie prima di andare a dormire, in modo da non avere brutte sorprese al risveglio. Una pratica introdotta per la prima volta nel 1784 da Benjamin Franklin, deciso a trovare un modo per risparmiare energia, che si concretizzò poi nel 1916, quando la Camera dei Comuni di Londra istituì l'ora estiva nella serie di misure economiche necessarie per far fronte ai costi della Prima Guerra mondiale. A poco a poco anche il resto d’Europa si adeguò, sempre per ragioni di risparmio energetico, ma negli ultimi tempi si è più volte tornati sull’argomento.

Recentemente è stata infatti presentata al Parlamento Europeo una mozione per abolire l’ora legale, alla luce della natura «scomoda», e in certi casi «dannosa per la salute dei cittadini» costretti a spostare in avanti o indietro le lancette due volte l’anno, con conseguente malessere, stanchezza e irritabilità. Alla Commissione Ue il compito di valutare la richiesta, nel frattempo, occhi puntati sulla notte tra il 24 e il 25 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

Torna su
GenovaToday è in caricamento