menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spedizione punitiva insieme ai fratelli contro il fidanzato della sua ex

Un 33enne, agli arresti domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale, è finito in carcere a Marassi su decisione del tribunale di Genova dopo la denuncia rimediata insieme ai fratelli

Nei giorni scorsi in via Cambiaso a Rivarolo un genovese di 33 anni, agli arresti domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale, insieme ai suoi fratelli si è reso protagonista del pestaggio dell'attuale compagno della sua ex fidanzata, aggredito davanti ad altri testimoni e al loro figlio minore.

Gli assalitori si erano allontanati prima dell'arrivo dei carabinieri, pertanto erano stati denunciati per evasione e lesioni personali aggravati in concorso. Ieri mattina, a seguito di questo episodio, il tribunale di Genova ha revocato la misura degli arresti domiciliari, emettendo nei suoi confronti un ordine di custodia cautelare in carcere, eseguito in mattinata da un equipaggio del Nucleo Radiomobile.

Il 33enne è stato trasferito nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento