Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Calcioscommesse: perquisita abitazione di Bellucci, dubbi su Sampdoria-Palermo 2011

Nell'ambito dell'inchiesta calcioscommesse, una perquisizione è stata effettuata ieri mattina all'interno dell'abitazione di Pieve Ligure dell'ex calciatore della Sampdoria Claudio Bellucci

Nell'ambito dell'inchiesta calcioscommesse, una perquisizione è stata effettuata ieri mattina all'interno dell'abitazione di Pieve Ligure (Genova) dell'ex calciatore della Sampdoria Claudio Bellucci. Agenti della squadra mobile di Cremona, affiancati dai colleghi di Genova, hanno sequestrato a Bellucci (attualmente dirigente del settore giovanile della Sampdoria) un tablet ed un computer.

L'ex attaccante è indagato dalla Procura di Cremona nell'ambito dell'indagine sul calcioscommesse. Secondo quanto si è appreso, Claudio Bellucci è indagato - con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva - per dieci partite nel 2011 quando l'attaccante indossava la maglia del Modena in serie B.

In particolare, si tratta di: Modena-Siena, Empoli-Modena, Sassuolo-Modena, Modena-Pescara, Livorno-Modena, Modena-Torino, Cittadella-Modena, Modena-Grosseto, Varese-Modena e Novara-Modena.

Dalle carte emerge anche che tra le partite oggetto di presunte combine c'è anche Sampdoria-Palermo del 15 maggio 2011. A citarla, in un interrogatorio del 16 novembre 2012, è Massimo Erodiani, arrestato durante la prima tranche dell'inchiesta della procura di Cremona (Ansa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: perquisita abitazione di Bellucci, dubbi su Sampdoria-Palermo 2011
GenovaToday è in caricamento