Cronaca Sampierdarena / Via Gian Battista Monti

Voragini in strada: disagi da un anno a Sampierdarena

Luciano Cavazzon, assessore pentastellato del Municipio Centro Ovest, chiede al Comune di intervenire in via dei Landi e in via Gian Battista Monti

Problemi a Sampierdarena, tra via dei Landi (all'altezza del civico 2) e via Gian Battista Monti (all'altezza del civico 28). Da diversi mesi sono infatti presenti due mini-cantieri per delle voragini aperte sulla carreggiata, che creano disagi ai residenti della zona. Luciano Cavazzon, assessore pentastellato del Municipio Centro Ovest a viabilità, lavori pubblici e sicurezza, si sta occupando delle due situazioni e spiega a Genova Today quali sono le problematiche, chiedendo al Comune di intervenire in tempi brevi. 

"La situazione più preoccupante è quella di via GB Monti - sottolinea Cavazzon - ho parlato con la Direzione infrastrutture e difesa del suolo perché sotto al buco scorre un rio e hanno dovuto mandare gli speleologi per valutare i lavori da fare, questo ha ovviamente allungato i tempi di una situazione che si trascina oltre un anno. Hanno comunque preso l'impegno con Aster per risolvere la questione, ma non è stato ancora emanato un provvedimento esecutivo perché - sostiene ancora l'assessore del Centro Ovest - non sono ancora stati stanziati i fondi. Questo è secondo me inaccettabile, considerando anche quanto viene fatto dall'amministrazione per la comunicazione, tra focacce e salami più lunghi del mondo. Non può passare più di anno per chiudere un buco in strada".

L'intervento, secondo quanto appreso dal Municipio Centro Ovest, dovrà essere eseguito in due tempi. Prima verrà pulito il rio dai detriti franati per farlo scorrere liberamente, poi verrà tombato e sarà coperto il buco sull'asfalto. Successivamente, con ulteriori fondi, saranno eliminati i sedimenti scivolati più a valle e che non hanno causato danni, una seconda parte di lavorazioni che dovrebbe essere meno invasiva della prima. 

La seconda situazione problematica riguarda invece via dei Landi, come spiega ancora l'assessore Cavazzon: "In questo caso si tratta di un danno causato da un privato, una perdita fognaria. Non è però ancora stato individuato il civico preciso dal quale arrivi, si tratta di una fogna che ha un diametro maggiore rispetto a quella pubblica. Ovviamente il Comune non è responsabile del danno, ma è già passato quasi un anno. In casi come questo i sindaci precedenti agivano con ordinanze per realizzare i lavori, rivalendosi poi in un secondo momento sui privati. Soluzione che l'amministrazione attuale non sembra invece prendere in considerazione, ma credo che questa possa essere la soluzione più rapida per dare risposte ai cittadini che segnalano da tempo i disagi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voragini in strada: disagi da un anno a Sampierdarena
GenovaToday è in caricamento