Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca San Fruttuoso / Via Borgo degli Incrociati

Presa a schiaffi e a calci da cinque coetanee per un ragazzo conteso

Del branco faceva parte anche una tredicenne, dunque non imputabile. Le altre quattro invece, di cui una maggiorenne, sono state denunciate dalla polizia, intervenuta sul posto su segnalazione di alcuni passanti

Immagine di repertorio

Violento regolamento di conti fra ragazze fra Brignole e Borgo Incrociati. È successo intorno alle 17.30 di venerdì 5 febbraio 2021. Protagoniste della vicenda cinque giovani, di cui una maggiorenne e una tredicenne. Ad avere la peggio è stata un'altra ragazza, rea di aver messo gli occhi su un ragazzo.

Dalle parole si è presto passati ai fatti: la vittima è stata presa a schiaffi e a calci. A dare l'allarme sono stati alcuni passanti, che hanno telefonato al 112. Sul posto è intervenuta la polizia, che, una volta ricostruita la vicenda, ha denunciato quattro ragazze, mentre la quinta non è imputabile in quanto di età inferiore ai quattordici anni. La vittima, per fortuna, non ha avuto bisogno di essere portata in ospedale.

L'episodio è avvenuto due giorni prima della Giornata nazionale contro il bullismo, che si è celebrata domenica. Anche il presidente della Regione, Giovanni Toti, ha ricordato la ricorrenza, rivolgendosi ai giovani. «Non siete soli - ha detto Toti, non dimenticatelo, e denunciate ogni forma di violenza e prevaricazione, sempre. Perché nella vita, così come dietro a uno schermo, chi si atteggia da prepotente è in realtà il primo dei deboli, a ogni età. E a ogni età può essere sconfitto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa a schiaffi e a calci da cinque coetanee per un ragazzo conteso

GenovaToday è in caricamento