menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pegli: bomba in Villa Doria, inesplosa dalla Seconda Guerra Mondiale

Martedì 14 maggio un passante si è imbattuto in una bomba a mano all'interno di Villa Doria, in piazza Bonavino, a Pegli. Immediato l'intervento degli artificieri

Genova - Cammini per il parco e ti imbatti in una bomba a mano. E' successo ieri, martedì 14 maggio, a un genovese mentre passeggiava spensieratamente all'interno di Villa Doria, in piazza Bonavino, a Pegli.

L'uomo ha subito allertato gli artificieri che sono immediatamente intervenuti, transennando l'area del ritrovamento fino al termine delle operazioni di bonifica e di rimozione. Si trattava di un residuato bellico della Seconda Guerra Mondiale, rimasto sepolto sotto terra per oltre settanta anni. Fortunatamente non si trattava di una bomba pericolosa, visto che al suo interno non vi era più polvere da sparo.

La bomba è stata trasportata in un deposito a Bolzaneto per il successivo smaltimento. Altra giornata movimentata quindi per Pegli, lo scorso 24 aprile saltata agli onoro della cronaca per un sospetto pacco bomba che ha mandato letteralmente in tilt il traffico cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento