menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Scassi: calci e pugni ai carabinieri, arrestato un quarantenne

Nella mattinata di giovedì 21 marzo 2013, uno sconosciuto si è introdotto abusivamente all'interno di alcuni locali dell'ospedale Villa Scassi di Sampierdarena e ha minacciato e aggredito con calci e pugni i carabinieri

Genova - Nella mattinata di giovedì 21 marzo 2013, uno sconosciuto si è introdotto abusivamente all'interno di alcuni locali dell'ospedale Villa Scassi di Sampierdarena. Il personale sanitario l'ha notato e mediante il 112 ha richiesto la presenza di personale dell'Arma.

Sul posto un equipaggio del nucleo radiomobile ha rintracciato l'uomo, che alla vista dei militari, allo scopo di procurarsi la fuga, ha minacciato e aggredito con calci e pugni i carabinieri.

Bloccato e accompagnato presso gli uffici del comando, il fermato ha opposto ancora attiva resistenza cercando di colpire i militari. Identificato in Steng O., di 40 anni, è arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e deferito in stato di libertà poiché sprovvisto di documenti di identità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento