Rischio neve sulla costa, scatta l'allerta

Giovedì 22 febbraio 2018 la Protezione Civile Regionale ha diffuso l’allerta meteo per neve diramata da Arpal

Allerta gialla per neve giovedì 22 febraio 2018. La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’allerta meteo per neve diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo, come vi avevamo preannunciato ieri

Le zone interessate

L’allerta sarà gialla con le seguenti modalità:

- Zone D ed E, comuni interni di A e C: dalle 00.00 alle 23.59 di giovedì 22 febbraio 2018. 

- Zona B, sia comuni costieri che dell'interno: dalle 00.00 alle 23.59 di giovedì 22 febbraio 2018.

Le zone di allertamento della Liguria

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

Le misure adottate dal Comune di Genova

In seguito al messaggio di allerta nivologica gialla, emesso dal Centro Funzionale Meteo idrologico di Protezione Civile della Regione Liguria in data odierna, prevista sul territorio del Comune di Genova dalle ore 00.00 alle ore 23.59 di domani, giovedì22 febbraio 2018, sono state adottate le seguenti misure:

- Amiu è stata allertata per un eventuale passaggio di mezzi spargisale lungo la viabilità principale e nelle zone collinari;

- eventuali ulteriori interventi di “salatura” saranno predisposti dai Municipi;

- la Polizia Municipale ha rafforzato il servizio di pronto impiego su eventuali situazioni critiche collegate con l’allerta;

- Amt ha attivato le misure preventive stabilite dalla procedura di Allerta Neve, che prevede il monitoraggio della circolazione dei mezzi e l'eventuale dotazione di catene qualora l'evoluzione delle condizioni meteo lo richiedesse. Il servizio potrebbe subire rallentamenti o limitazioni soprattutto sulle zone collinari;

- AsTer ha attivato il proprio piano interno di emergenza;

- si è provveduto ad allertare tutti i dirigenti scolastici;

- sono state contattate le associazioni del territorio che collaborano con il Comune per il piano di accoglienza delle persone senza fissa dimora per un totale di 77 posti letto disponibili (Vico Stoppieri, Villa San Teodoro, Casetta salita N. S. del Monte e presso associazione Auxilium) e con la possibilità di aggiunta di ulteriori 25 presso la Clinica chirurgica di San Martino.

Durante il periodo di allerta i cittadini sono tenuti ad adottare, in tutta la città, i comportamenti di autoprotezione in caso di allerta neve: https://www.comune.genova.it/pages/cosa-fare-caso-di-neve.

Impianti di riscaldamento, esteso l'orario di accensione

In considerazione delle avverse condizioni climatiche, per garantire una temperatura confortevole all’interno delle abitazioni, è stata emessa un’ordinanza del sindaco che modifica l’orario di funzionamento degli impianti termici.

A partire dal 22 febbraio – e fino al 5 marzo – sarà possibile tenere accesi gli impianti degli edifici situati all’interno del territorio comunale per un totale di 18 ore giornaliere a regime normale (temperature negli ambienti: 20° con 2° di tolleranza) e 6 ore a regime attenuato (temperature negli ambienti: 16° con 2° di tolleranza).

Il periodo di accensione a “maggior potenza” passa quindi dalle attuali 12 ore a 18 ore, permettendo un più agevole raggiungimento e mantenimento di temperature adeguate.

La situazione

Prosegue l’afflusso di aria fredda sulla Liguria, in attesa della nuova e ben più intensa irruzione attesa dalla giornata di domenica. Nella notte, come sempre in quota, si sono registrati i valori più bassi: Poggio Fearza (Imperia) -8.8, Monte Settepani (Savona) -6.0, Sassello (Savona) -4.2, Piampaludo (Savona) -4.1, Casoni di Suvero (La Spezia) -4.0. Ecco una serie di valori minimi divisi per provincia: IMPERIA: Pieve di Teco -1.6, Ventimiglia 3.8, Sanremo 6.6, Imperia 6.9. SAVONA: Cairo Montenotte -1.9, Calizzano -0.8, Savona 5.3, Alassio 6.1. GENOVA: Barbagelata -3.5, Santo Stefano d’Aveto -2.7, Passo del Turchino -2.1, Rossiglione -2.1, Torriglia -0.3, Busalla 0.4, Monte di Portofino 1.0, Genova Foce 6.3, Chiavari 6.9. LA SPEZIA: Padivarma -1.5, Framura 1.7, Varese Ligure 3.6, La Spezia e Sarzana 6.3. Dalle prime ore di domani, giovedì 22 e per tutta la giornata, sono attese precipitazioni che, stante le temperature, nelle zone interne saranno nevose. Al livello del mare avremo, invece, deboli piogge con spolverate nevose sulle alture, sopra i 200-300 metri in particolare nella parte centrale della regione. Attenzione anche ai venti forti da Nord Nord Est e alle gelate nelle zone interne di tutta la Liguria.

Le previsioni meteo di Arpal

Mercoledì 21 febbraio 2018: Per tutta la giornata venti da Nord, Nord-Est fino a 60-70km/h con raffiche oltre i 100km/h su BCE, 50-60km/h con raffiche fino a 70-80km/h su AD. I venti, associati a temperature rigide, porteranno condizioni di diffuso disagio per freddo su DE e nell'entroterra di ABC.

Giovedì 22 febbraio 2018: precipitazioni nevose a tutte le quote su DE, a quote collinari (sopra i 200-300m) nell'interno di ABC con cumulate generalmente deboli, solo localmente moderate sulle cime di AD. Sui comuni costieri deboli piogge a livello del mare e spolverate nevose sopra i 200-300m. Permangono venti da Nord, Nord-Est fino a 60-70km/h con raffiche oltre i 100km/h su BCE, 50-60km/h con raffiche fino a 70-80km/h su AD. Possibili gelate nella notte e condizioni di disagio per freddo su DE e nell'entroterra di ABC.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì 23 febbraio 2018: residue deboli nevicate a tutte le quote su D ed a quote collinari nell'interno di A; spolverate su E e nell'interno di C; esaurimento dei fenomeni in mattinata. Venti da Nord, Nord-Est forti e rafficati su tutte le zone; condizioni di disagio per freddo soprattutto nell'entroterra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento