menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta Genova: livello arancione esteso a tutta la giornata, la diretta

L'allerta arancione, invece di essere dalle 7 alle 16, è passato dalle 11 alle 23.59 di oggi, domenica 7 febbraio 2016. Gli aggiornamenti in diretta

La Protezione civile della Liguria ha modificato gli orari dell'allerta arancione, diramata ieri. Per quanto riguarda il genovese il provvedimento va dalle 11 alle 23.59 di oggi, domenica 7 febbraio 2016. Domani dunque non ci dovrebbero essere problemi per le scuole, ma è presto per dirlo con certezza. Ufficiale invece il rinvio di diverse manifestazioni, a cominciare dalla fiera di Sant'Agata. Allerta arancione prolungata invece, fino alle 8 di domattina, da Portofino a Sarzana e nelle valli d'Aveto, Trebbia e Scrivia.

Di seguito un riepilogo di quanto accaduto fino a ora.

Aggiornamento ore 19: massima precipitazione oraria: Fiorino (GE) con 44 mm/1h, massima cumulata sulle 24 ore: Isoverde (GE) con 170 mm/24h e massima raffica di vento: Fontanafresca (GE) 115 km/h.

Ore  16.24 c ome previsto, continuano le precipitazioni, generalmente moderate, in particolare sulla parte centrale della Liguria, interessata da cumulate areali che, nelle dodici ore, sfiorano i 50 mm. Attualmente il fronte sta transitando sulla regione; il sistema temporalesco persiste sul genovesato da alcune ore, con cumulate locali di 50 mm/3h. Questo scenario e? legato alla presenza di venti sostenuti, su tutta la regione, con un flusso orientale/sciroccale sul centro levante (Fontanafresca raffiche a 115 km/h) contrapposto alle correnti settentrionali che raggiungono la Liguria attraverso il Cadibona (raffiche da nord a 60km/h) e il Turchino. I bacini interessati dalle precipitazioni stanno rispondendo in maniera graduale (vedi Polcevera e Bisagno), facendo persistere il transito di portate di morbida, ampiamente al di sotto della prima soglia di guardia; continua il monitoraggio per segnalare eventuali fenomeni repentini. Nelle prossime ore sono attesi progressivi innalzamento dei principali bacini dello spezzino.

Ore 13.20: il fronte perturbato interesserà la nostra regione ancora per qualche ora. La parte più attiva è attualmente al confine fra Francia e Italia: in Costa Azzurra sono caduti i primi fulmini. Sul centro della regione continuano precipitazioni fra moderate e forti, con punte misurate di 30mm/1h (Isoverde 77mm/3h). I bacini stanno reagendo alle precipitazioni: gli idrometri mostrano aumenti nei livelli di portata, in particolare sul centro-levante.

Ore 11.58: nelle ultime 12 ore si sono verificate precipitazioni localmente elevate con intensità moderate al limite di forte. Le cumulate areali significative hanno reso i suoli saturi. In atto innalzamenti dei corsi d'acqua monitorati che proseguiranno in giornata e fino a domattina sulle valli interne del Tigullio e sullo spezzino. Al momento si segnala innalzamento deciso del Vara, dove a Nasceto sta transitando una portata di morbida in ascesa. Non si escludono innalzamentei repentini anche dei corsi d'acqua minori in concomitanza degli scrosci più intensi.

Si raccomanda, per ogni livello di allertamento di prestare particolare attenzione ad ogni zona che i Comuni ritengono a rischio, di particolare criticità e le aree a rischio residuo, attivando i presidi territoriali ed ogni misura volta alla salvaguardia di persone o cose.

Ore 7.04: nella notte precipitazioni diffuse, localmente moderate al limite di forte hanno interessato la Liguria insistendo maggiormente sulla parte centrale della regione. Attualmente in un contesto di precipitazioni diffuse ed intermittenti alcune celle temporalesche isolate stanno interessando il primo Levante ligure tra Santa Margherita e Sestri Levante. Da satellite si osserva un'ampia banda frontale che sta interessando la Francia in progressivo avvicinamento verso la regione.

Ore 6.34: durante la notte, il territorio è stato interessato da forti precipitazioni che hanno leggermente incrementato i livelli idrometrici dei torrenti, anche se non in maniera significativa e lasciandoli sotto il livello di guardia. Le piogge, che sono andate a diminuire nel Ponente, continuano a scendere con vivacità sul Centro e nel Levante genovese. Le visualizzazioni radar evidenziano probabili nuove e forti precipitazioni che dal mare si stanno avvicinando al tratto costiero cittadino. La viabilità nel sottopasso di via Bobbio è stata ripristinata, ed è possibile pertanto percorrere la strada regolarmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento