Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro / Piazza Piccapietra

Clochard massacrati a Piccapietra: altri tre arresti

Sono stati individuati ed arrestati tutti i membri della banda che lo scorso 25 gennaio massacrò di botte alcuni clochard in piazza Piccapietra

Erano ancora tre i ricercati responsabili del pestaggio di alcuni clochard a Piccapietra. Ed ecco che la squadra mobile di Genova è riuscita ad individuarli tutti ed arrestarli. Si tratta di uno slovacco e due italiani uno di origine tunisina e uno tedesca ritenuti membri della banda che il 25 gennaio aggredì i senzatetto. (il video)

Il primo ha 32 anni, è slovacco domiciliato nello spezzino e gli altri due sono italiani di origini maghrebine di 21 e 20 anni, domiciliati a Viareggio. I tre, con lo slavo di 24 anni arrestato a luglio, sono accusati di tentato omicidio premeditato e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Ci sarebbe il racket dell'elemosina e una vendetta per angherie subite dietro al pestaggio dei quattro clochard. Gli arrestati facevano parte del gruppo di picchiatori che 'scaricarono' sugli 'avversari 62 colpi di spranga, rischiando di ucciderli.

Il leader del 'commando' per ingaggiare i complici li avrebbe pagati "pochi spiccioli", dicono gli investigatori. Michail Krahulec, slovacco di 24 anni, il primo ad essere stato arrestato, a Bologna, e ritenuto l'organizzatore del raid punitivo, aveva detto: «Mi avevano maltrattato, picchiato, per questo ho reagito». Ma gli agenti ritengono che il vero motivo sia legato al racket dell'elemosina: i senza tetto picchiati avrebbero occupato uno spazio di marciapiede che rende molto e Krahulec non voleva.

Gli aggressori si sarebbero conosciuti in una palestra di arti marziali. Il "leader" avrebbe chiesto agli altri di unirsi a lui per punire i clochard e loro, per riconoscenza e pochi spiccioli, lo avrebbero seguito in un viaggio in macchina dalla Versilia a Genova la sera del 25 gennaio. I quattro quella notte posteggiarono l'auto in centro e si diressero verso la piazza. Appena individuate le vittime fecero allontanare un quinto clochard e poi cominciarono a colpire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard massacrati a Piccapietra: altri tre arresti

GenovaToday è in caricamento