Cornigliano, sul pilone del Lotto 10 spunta "l’inno all’amore" dei due muralisti genovesi

Giuliogol e Drina A12, all’anagrafe Nicolino Giulio Centanaro e Grazia Buongiorno, sono gli autori del murale “We love muro zero”, dipinto in via Erzelli

Dopo avere colorato le mura del centro remiero di Pra’ con i loro “figgieu” e avere tracciato una linea tra passato e presente in vico Savignone, a Pra’, contrapponendo una serie di lavatrici a una lavandaia ai “treuggi”, i muralisti genovesi Giuliogol (all’anagrafe Nicolino Giulio Centanaro) e Drina A12 (Grazia Buongiorno) firmano un altro murale nel ponente genovese.

Stavolta l’opera è comparsa in via Erzelli, sul pilone del cosiddetto “lotto 10”, la rampa che collega la Guido Rossa al casello di Aeroporto: intitolato “We love muro zero”, il murale è il primo della neonata associazione Magazzino41, di cui oltre agli artisti fanno parte anche la consigliera municipale Rita Bruzzone, Cinzia Ottonello e Roberto Ferrando, consigliere del Municipio Ponente. 

«La nostra associazione è nata con l'obiettivo di ravvivare gli spazi e i muri spenti e grigi di delegazioni a volte abbandonate - spiega Ferrando - i ragazzi hanno individuato il pilone come muro iniziale, e abbiamo deciso di “offrirlo” al quartiere. La giunta del Municipio Medio Ponente ha subito accettato con entusiasmo la proposta, e la speranza è quella di intraprendere un cammino in un municipio che rappresenta la storia operaia di Genova: la scelta di iniziare qui non è casuale».

Il Municipio Medio Ponente non ha soltato accolto con favore la proposta, ma ha anche deciso di patrocinare il progetto, in collaborazione con l'associazione Prossimo: i lavori veri e propri sono partiti sabato 4 luglio e dureranno sino alla fine della settimana, con diversi sopralluoghi dell’assessore Massimo Romeo, che insieme con il presidente di Municipio Mario Bianchi e le colleghe in municipio, Maria Luisa Centofanti e Francesca La Mantia si sono detti entusiasti dell’iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La proposta ci è piaciuta subito - conferma Romeo - per questi due artisti ogni spazio libero è una lavagna da riempire, e quando hanno notato il pilone libero hanno avuto l’idea. L’ho proposta in giunta, e oltre ad approvarla abbiamo deciso di patrocinarla. Sono molto contento del risultato, l’arte e la cultura passano anche attraverso questo genere di opere, e non escludiamo di trovare altri spazi nel Municipio da mettere a loro disposizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento