In Valpolcevera uno sportello telematico per saltare le code per documenti e pratiche

Primo in Italia, è stato pensato per facilitare le operazioni dei residenti della zona, colpiti dal crollo del ponte Morandi: oltre a prenotare i servizi è possibile consultare gli esperti in videoconferenza

È stato inaugurato mercoledì mattina nei locali del Municipio di via Reta il nuovo sportello virtuale pensato per semplificare i servizi regionali e comunali per i residenti della Valpolcevera colpiti dal crollo del ponte Morandi.

Lo sportello consente di prenotare un appuntamento in via telematica, da pc, smartphone o tablet, o attraverso il totem installato nella sede del Municipio, e poi di consultarsi in videoconferenza con gli operatori comunali e regionali per chiedere documenti, certificazioni, informazioni e per avviare pratiche. 

L’obiettivo è risparmiare ai cittadini lunghe code e attese e spostamenti in auto se non indispensabili: lo stesso principio per cui Comune e Regione hanno inaugurato lo sportello "differito" del tribunale e una serie di protocolli per incentivare il cosiddetto “smart working”, il lavoro da casa, che consente ai dipendenti pubblici e alle aziende che aderiscono di lavorare da casa senza spostarsi per raggiungere la sede.

I servizi offerti dallo sportello telematico

I servizi disponibili a oggi (altri sono in fase di elaborazione) coprono diverse tipologie di quelli erogati attualmente agli sportelli aperti al pubblico, in particolare:

- Regione Liguria mette a disposizione tutti i servizi del Liguriainforma point: informazioni e notizie sulle politiche dell’amministrazione regionale, risposte a questioni specifiche su iniziative e opportunità per turismo, lavoro, concorsi, bandi, salute, contributi per la prima casa, formazione, bandi per eventi straordinari, bollo auto, politiche sociali, eventi culturali e protezione civile

- Il Comune di Genova fornisce il servizio di certificazione sia d’anagrafe che di stato civile con timbro digitale. Tali certificati hanno lo stesso valore giuridico rispetto a quelli rilasciati a sportello. Inoltre fornisce informazioni in materia di testamento biologico e carta d’identità elettronica.

«Lo sportello inaugurato oggi è frutto della collaborazione tra Regione Liguria e Cisco ed è stato possibile realizzarlo grazie alle competenze e alle infrastrutture hi-tech di Liguria Digitale - è stato il commento del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, presente all’inaugurazione - Questo progetto fa parte di quel rinnovamento necessario per la pubblica amministrazione. Quella dei servizi da remoto è, infatti, una frontiera che va perseguita con grande determinazione per aiutare i cittadini ma anche per migliorare la viabilità nelle nostre città».

Soddisfatto anche il sindaco Marco Bucci: «Lo sportello che inauguriamo oggi darà la possibilità, ai tanti cittadini che abitano in Valpolcevera, di poter usufruire dei servizi comunali senza dover spostarsi verso altre zone della città. Vogliamo creare una rete capillare che possa mettere in condizione il cittadino di poter accedere a strumenti importanti senza dover fare il giro di mille uffici, come nelle più moderne città mondiali».

Comune e Regione stanno lavorando affinché lo sportello possa essere arrivato nei prossimi mesi anche negli altri 8 Municipi cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento