Traghetti per le isole, piano anti-contagio per le compagnie

Le nuove modalità di viaggio, in Liguria, entreranno nel vivo dai primi di giugno, quando riprenderanno i collegamenti con la Sardegna

Anche i traghetti ripartono dopo il lockdwon da coronavirus, e lo fanno con un piano specifico finalizzato a rispettare le norme anti-contagio, prima tra tutte il distanziamento sociale.

Tirrenia e Moby (Onorato), e Gnv (Aponte) hanno infatti deciso di riprendere i viaggi verso le Isole, prevedendo una serie di misure che riguardano l'imbarco dei mezzi e gli spostamenti delle persone in navigazione. Sui traghetti di Tirrenia, Moby e Toremar, per esempio, è stato istituita la figura del “care manager”, che si occuperà di assistere i passeggeri durante il viaggio e di garantire la sicurezza e il rispetto delle norme. A questa figura, adeguatamente formata, si affiancheranno provvedimenti per l'equipaggio, per cui è previsto l’obbligo di guanti, mascherine e di misurazione della temperatura all’inizio di ogni turno.

Per quanto riguarda invece i passeggeri, ognuno dovrà restare a un metro di distanza dal momento dell’imbarco allo sbarco e in ogni zona del traghetto, e nelle sale poltrone l'accesso sarà contingentato proprio come accade su tutti i mezzi di trasporto, con posti lasciati liberi per garantire le distanze. Anche sui traghetti saranno installati divisori di plexiglass per ogni attività che comprende un contatto.

A Genova il piano entrerà nel vivo da giugno, con la ripartenza dei collegamenti con la Sardegna, una delle mete più ambite per l'estate post coronavirus per cui a oggi, con ordinanza del presidente della Regione Solinas, è ancora obbligatoria una quarantena a di 14 giorni per chiunque arrivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma, per chi è intenzionato a raggiungere la Sardegna via mare, è articolato su 7 punti, e va dalla prenotazione allo sbarco, nel mezzo pre-screening obbligatori, flussi organizzati e contingentati, passeggeri in numero inferiore e cabine destinate all’intero nucleo familiare che viaggia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento