Sanremo, Mika omaggia De André, «Brividi» per il figlio Cristiano

Il cantante di origini libanesi ha cantato "Amore che vieni, Amore che vai" sul palco dell'Ariston nella terza serata della kermesse

Omaggio a Fabrizio De Andrè nella terza serata del Festival di Sanremo, quella dedicata ai duetti che, in questa edizione della kermesse, è stata realizzata per celebrare i 70 anni della manifestazione con i cantanti in gara impegnati con le cover dei grandi successi del Festival. Festival a cui non ha mai partecipato Faber come cantante (solo come autore di una canzone dei New Trolls nel 1985), che però sul palco dell'Ariston ha ricevuto tanti, doverosi, omaggi.

Ieri sera ci ha pensato Mika, cantante e showman di origini Libanesi, ospite per la terza volta sul palco dell'Ariston. Prima di esibirsi ha voluto omaggiare il nostro Paese e Faber, spiegando: «Ascoltando la vostra musica ho potuto davvero conoscere l'Italia. Dalla, Battiato, Tenco e De André. Quante cose mi ha fatto capire dell'Italia, e di me, Fabrizio De André. Quando mi hanno chiesto di rendere omaggio alla canzone italiana su questo palco mi sono spaventato. Poi ho pensato che non avrei dovuto, perché ci sarebbe stato il mio amico De André ad aiutarmi. Lui ha scritto una canzone che dice proprio quello che penso io dell'amore. Che inizia e poi finisce. Come se nel mondo ci fosse tutta questa quantià d'amore che tutti vogliono, ma che non basta per tutti nello stesso momento; e cosi ce la scambiamo e ce la passiamo. Così possiamo amare di più e anche perdonare l'amore quando se ne va. Amore che viene e amore che vai».

Sanremo 2020, Mika canta De André. Video

Titolo della famosa canzone di Faber che poi Mika ha cantato in maniera magistrale, venendo anche ringraziato da Cristiano De Andrè che, su Facebook, ha scritto: «Grazie Mika per le belle parole che hai speso su mio padre e per la tua bellissima ed elegante versione di “ Amore che vieni, Amore che vai". Brividi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento