rotate-mobile
Attualità Prà

A ponente arriva il progetto "Ri-Usciamo": "Più di 400 posti per attività gratuite dedicate agli over70"

"Abbiamo notato che molte persone hanno perso l'entusiasmo e si sono chiuse in loro stesse anche nonostante la fine dello stato di emergenza: il nostro progetto nasce per tornare a socializzare": così a GenovaToday Carlo Besana, presidente onorario del circolo Arci Pianacci

Al Cep parte la promozione di "Ri-Uscire" (declinato poi per la comunicazione in "Ri-Usciamo"), progetto del Pianacci finanziato da fondazione Carige che promuove attività per over 70 come ginnastica, gite, attività, proiezioni cinematografiche e spettacoli. L'obiettivo è riprendere con la socialità dopo la pandemia. Mentre le iniziative si terranno tra settembre 2022 e agosto 2023, in questi mesi un addetto si occuperà di far conoscere il progetto recandosi nei luoghi solitamente frequentati dagli over 70: "Abbiamo notato in questi mesi - spiega a GenovaToday Carlo Besana, presidente onorario del Pianacci - che i volantini e le locandine servono a poco, e spesso vengono dimenticati. Occorre informare le persone raggiungendole nei luoghi in cui di solito si recano, loro stesse oppure i parenti: dunque in questa prima fase ci sarà una persona che, due volte alla settimana, saranno sul posto, nelle farmacie, presso le associazioni,  proponendo informazioni e questionari in cui si chiederà agli interessati di lasciare i dati e alcune indicazioni per analizzare i loro interessi in rapporto alle opportunità che offriamo gratuitamente. Fondazione Carige ha finanziato tre progetti nella Città Metropolitana di Genova, questo è uno di quei tre, ne siamo particolarmente orgogliosi".

Le attività: i numeri

Nel dettaglio, il progetto conta su 90 accessi al cinema di Palmaro, 90 al Teatro del Ponente con possibilità di prendere un tè con gli esperti prima degli spettacoli (chi è interessato potrà anche andare a vedere le prove generali di uno spettacolo al Teatro della Tosse), 50 a gite in pullman pranzo compreso, tre corsi incentrati sugli smartphone per imparare a difendersi dalle truffe digitali, due corsi di attività motoria da tre mesi con 20 posti ciascuno, tre visite guidate - una all'Acquario, una nel centro storico e una in villa Duchessa di Galliera - per gruppi di 20 persone, e altro.

"Offriamo complessivamente più di 400 posti per attività gratuite, in più chi vorrà nel corso di queste attività potrà partecipare a un paio di incontri per confrontarsi con noi, raccontando cosa è piaciuto, se ci sono suggerimenti, insomma vogliamo invitare le persone a co progettare con noi. Vorremmo far diventare i cittadini fruitori attivi" continua Besana.

L'importanza di ripartire: "Dopo il covid tanti hanno perso l'entusiasmo"

La filosofia è coinvolgere persone over 70 che, per condizioni di vita o per problematiche legate al post-pandemia, hanno una vita sociale ridotta. Nonostante lo stato di emergenza sia cessato, il covid ha lasciato un segno profondo tra solitudine e sfiducia: "Notiamo che tante persone - spiega ancora Besana - dopo il covid hanno perso l'entusiasmo, si sono ulteriormente chiuse anche adesso che si può ripartire. Ci rendiamo conto che c'è bisogno di una rieducazione alla socializzazione, vogliamo dunque far partire questa attività, far riscoprire alle persone la bellezza della socialità". 

Una rete per realizzare il progetto

Ri-Usciamo mette in sinergia, a ponente, quasi tutte le principali realtà che si occupano di terza età e quelle che fanno parte della comunità attiva al Cep. L’adesione al progetto di realtà territoriali ed importanti realtà che si occupano della terza età permette di avere la possibilità di utilizzare competenze sociali e di comunità opportune e ben calibrate.

Il progetto è realizzato da Circolo Arci Pianacci in collaborazione con Agorà Cooperativa Sociale, Arci Genova, Auser Arenzano, Civ Pra’ Insieme, Farmacia San Giovanni di Bottaro, Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Municipio VII Ponente, Nuovo Cinema Pra’ Palmaro, Odv Anteas Genova, OdV Prato Onlus, Parrocchia Maria Madre del Buon Consiglio, Parrocchia S. M. Assunta.

Ri-Uscire è uno dei progetti scelti da un bando di Fondazione Carige, che lo sostiene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A ponente arriva il progetto "Ri-Usciamo": "Più di 400 posti per attività gratuite dedicate agli over70"

GenovaToday è in caricamento