menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino covid, Bassetti: «Gli operatori sanitari che non lo fanno vanno allontanati»

L’infettivologo genovese commenta quanto accaduto a Rovigo, ribadendo che «un operatore sanitario non vaccinato non può lavorare a contatto con i pazienti»

«Un operatore sanitario non vaccinato può lavorare a contatto con i pazienti durante una pandemia? Io credo di no»: Matteo Bassetti torna a parlare della necessità di vaccinare quante più persone possibile contro il coronavirus, e punta il dito contro chi lavora in ambito sanitario e decide di non sottoporsi alla vaccinazione.

L’infettivologo genovese ha fatto riferimento a quanto accaduto all’ospedale di Rovigo, dove «4 sanitari contagiati dal covid avevano deciso di non vaccinarsi consapevolmente». Per Bassetti il caso di Rovigo «pone una questione etica importante. Può un operatore sanitario non vaccinato lavorare a contatto con i pazienti durante una pandemia? Io credo di no. Trovo che sia  grave e inaccettabile, anche alla luce di ciò che ha rappresentato la pandemia per il nostro paese».

Poi la richiesta di tolleranza zero: «Chi è operatore sanitario e non si vaccina consapevolmente, dovrebbe essere allontanato dal luogo di lavoro, per la sua sicurezza e per quella del paziente - ha concluso Bassetti - Anche su questo occorre un segnale forte da parte del nuovo governo».

Nei giorni scorsi l’infettivologo genovese aveva anche preso posizione sulla riapertura dei ristoranti di sera, sottolineando come sia «meglio un ristorante sicuro dove si facciano rispettare le regole con sanzioni per chi non lo fa, che case private con decine di persone senza regole e senza controlli».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento