Coronavirus

Le magliette solidali "Adulto & vaccinato" negli hub delle vaccinazioni

Chiara e Riccardo, gli ideatori della campagna: «Volevamo dare voce a coloro che sui social non partecipano al chiasso che è stato fatto sui vaccini»

«Tutto quello che il covid ci ha tolto, i vaccini ce lo stanno riconsegnando» queste le parole di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, nell'ambito della conferenza stampa per fare il punto sulle vaccinazioni in Liguria, indossando la maglietta della campagna "Adulto e vaccinato". «Vaccinarsi oggi non è un diritto ma un dovere che tutti dovrebbero perseguire con grande valore. Mi ha fatto molto piacere la mole gigantesca di giovani che si sono prenotati con Astrazeneca e Johnson nei giorni scorsi, credo che sia una grande lezione di fiducia anche per quelli che sono un po' più grandi di noi e talvolta hanno stentato a fidarsi della scienza. Credo che tutti si siano resi conto che la cosa brutta è il covid, non il vaccino».

Hanno poi preso la parola Chiara e Riccardo che hanno ideato le magliette "Adulto e vaccinato" per raccogliere fondi per la Croce Rossa: «Nasciamo come associazione - hanno spiegato - con l'idea di trasmettere alla gente, tramite un messaggio ironico, che esiste una bolla, quella dei social, che non sempre rispecchia la realtà. Volevamo dare voce a coloro che sui social generalmente non partecipano al chiasso che si è fatto soprattutto sui vaccini da dicembre a questa parte. Abbiamo pensato che l'Italia ci chiedesse un dovere, e noi siamo "adulti e vaccinati", ci prendiamo questo impegno. Speriamo che i nostri testimonial siano le persone, soprattutto quelle che non hanno gradito affatto il caos e le fanfare create sui social, dimostrando alla gente che i social non rispecchiano la realtà e che c'è una maggioranza grande di persone che vogliono buttarsi alle spalle questo periodo».

Il direttore generale di Asl 3 Luigi Carlo Bottaro ha comunicato: «Questa è l'ultima puntata in ordine di tempo della nostra battaglia contro il virus. Credo che i giovani abbiano trasmesso un grande senso di altruismo che noi adulti, nei confronti dei diversi tipi di vaccini, non abbiamo dato. È un insegnamento, ci deve dire che è una sicurezza personale ma tutte le dichiarazioni rilasciate sono improntate alla messa in sicurezza della società. Sicuramente avremo modo di ospitare la maglietta nei nostri hub». 

Matteo Bassetti, direttore del dipartimento regionale delle malattie infettive di Alisa, ha detto: «Credo che il messaggio di questi ragazzi, festeggiare il compleanno dell'Italia con un regalo che dobbiamo fare al Paese, sia corretto. Vaccinarsi e rendersi immuni è un regalo che si fa all'Italia, perchè vuol dire che possiamo ripartire più forti e più liberi di prima. In questo anno e mezzo ci siamo sentiti tutti un po' meno liberi, con il vaccino potremo sentirci liberi di tornare a fare le cose che facevamo prima. Quello che ha fatto la scienza in questo tempo è straordinario. I vaccini sono tutti uguali: ieri sera ho purtroppo sentito miei colleghi dire che uno dei vaccini che noi abbiamo proposto come Regione Liguria ai giovani può essere dato esclusivamente a chi ha più di 55 anni, sono stupidaggini, confondiamo le persone. Dobbiamo metterci la faccia ed essere convinti di quello che facciamo». Bassetti si è presentato con la maglietta "Adulto e vaccinato": «I ragazzi hanno parlato dei social, sappiamo che ci sono testimonial che sono più forti di altri, e uno dei testimonial probabilmente più forte del mondo dei social, Chiara Ferragni, si è vaccinata oggi, ha voluto metterci la faccia. E allora le abbiamo mandato la maglietta "Adulta e vaccinata", spero che Chiara vorrà indossarla e che lei con tutti i suoi follower vorrà portare avanti questa campagna che nasce da Genova e che spero possa dare un messaggio importante: i giovani che sono stati attaccati, sbagliando, sono la parte più forte del nostro Paese. Attenzione perché con i giovani si può andare lontano: bisogna coinvolgerli, forza giovani, vaccinatevi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le magliette solidali "Adulto & vaccinato" negli hub delle vaccinazioni

GenovaToday è in caricamento