rotate-mobile
Coronavirus

Tre genovesi raccolgono fondi per la Croce Rossa: «Maglietta e "action figure" per sensibilizzare sui vaccini»

Riccardo, Chiara e Valentina, attivi nel mondo dell'arte e del design, hanno realizzato una grafica speciale e delle magliette da indossare in occasione del vaccino, per poi veicolare anche sui social il messaggio attraverso un selfie con l'hashtag #adultoevaccinato. Il primo a raccogliere l'invito è stato Matteo Bassetti

"Adulto e vaccinato". Dall'idea di tre genovesi è nato un progetto a scopo benefico di sensibilizzazione sull'importanza del vaccino contro il covid, unico strumento di protezione e contrasto all'attuale emergenza sanitaria. I tre protagonisti del progetto, Riccardo, Chiara e Valentina, attivi nel mondo dell'arte e del design, hanno realizzato una grafica speciale e delle magliette da indossare in occasione del vaccino, per poi veicolare anche sui social il messaggio attraverso un selfie con l'hashtag #adultoevaccinato. Il primo a raccogliere l'invito è stato Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, che ha postato sui social una foto con la maglia realizzata dai tre genovesi e ha invitato i genovesi a fare altrettanto per sostenere il progetto. 

Il ricavato dalla vendita delle magliette sarà infatti devoluto interamente alla Croce Rossa per il suo impegno nel fronteggiare il virus e tutte le emergenze in Italia. Insieme alle magliette ci sarà anche una "action figure" realizzata da Riccardo, scultore e scenografo di professione, che rappresenta il coronavirus intrappolato all'interno di una campana di vetro. Un'immagine che vuole essere di buon auspicio qualcosa a cui guardare per quando questa terribile situazione sarà finalmente storia, come un trofeo a ricordarci cosa abbiamo fatto perché finisse.

Riccardo Rossi, uno dei tre ragazzi coinvolti nel progetto, racconta a Genova Today:  «Tutto è nato quasi per caso in una delle ultime giornate in cui era ancora permesso un aperitivo con gli amici, parlando delle polemiche sui social relative ai vaccini ci siamo detti "c'è stato chiesto di fare una cosa e ora in tanti si lamentano, ma siamo tutti "adulti e vaccinati!". Da quella frase è nata l'idea di realizzare qualcosa che potesse sensibilizzare i cittadini sull'importanza del vaccino e così, dato che siamo tre professionisti del settore creativo, le due ragazze hanno creato la grafica poi stampata sulle magliette mentre io ho pensato alla piccola scultura che avevo realizzato a casa durante il primo lockdown. Due oggetti da mettere in vendita per raccogliere fondi per la Croce Rossa».

«Non pensavamo di avere tutto questo successo - aggiunge Riccardo - ma alla Regione è piaciuta moltissimo l'idea e dopo la condivisione di Bassetti sulla propria pagina Facebook abbiamo ricevuto davvero moltissime richieste, alle quali forse non eravano ancora preparati. Ci stiamo attrezzando per la vendita online  e stiamo anche prendendo accordi con alcune farmacie, l'idea è anche quella di trovare altri punti vendita fisici per coloro che non hanno dimestichezza con il web. A breve metteremo sui nostri canali social, Facebook e Instagram tutte le coordinate per acquistare le magliette, che attualmente sono disponibili nella farmacia Pescetto di via Balbi. Abbiamo ricevuto davvero tante richieste, anche da fuori Liguria».

«L'idea - conclude Riccardo -  è quella di utilizzare i tanto vituperati social per veicolare un messaggio positivo attraverso le persone comuni, la cosiddetta "maggioranza silenziosa" che evita le polemiche e vuole solo poter fare il vaccino per uscire da questo lungo periodo di emergenza sanitaria. Visto che molte persone hanno voluto condividere, come momento di liberazione, un selfie scattato durante il vaccino, speriamo che in tanti lo possano fare indossando la nostra maglietta per poi condividerla su Facebook o Instagram in modo che la raccolta fondi per la Croce Rossa possa ottenere un risultato importante».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre genovesi raccolgono fondi per la Croce Rossa: «Maglietta e "action figure" per sensibilizzare sui vaccini»

GenovaToday è in caricamento