Coronavirus

Il coprifuoco scatta alle 23: il calendario aggiornato delle riaperture

Dal 19 maggio posticipata la ritirata, il 7 giugno in Liguria, con la zona bianca, verrà abolito: la roadmap aggiornata delle riaperture nel giorno di entrata in vigore del nuovo decreto

Primo giorno di entrata in vigore del nuovo decreto, primo giorno di coprifuoco posticipato alle 23 nell'attesa del 7 giugno, quando verrà ulteriormente posticipato alle 24 nelle zone gialle e abolito nelle zone bianche.

Il 19 maggio segna inoltre il giorno da cui, gradualmente, verranno operate le nuove aperture e le modifiche al precedente decreto: ecco cosa cambia.

Coprifuoco

Come detto, dal 19 maggio il coprifuoco è in vigore (nelle zone gialle) dalle 23 alle 5. Dal 7 giugno passerà alle 24, da luglio dovrebbe essere abolito. Nelle zone bianche - la Liguria sarà in zona bianca dal 7 giugno - è invece abolito.

Bar e ristoranti

Dal primo giugno potranno accogliere clienti anche i bar, i ristoranti e tutti quei locali che non hanno posto all'aperto, ma solo al chiuso, oltre le 18 e sino all'orario del coprifuoco.

Matrimoni e ricevimenti

Dal 15 giugno saranno consentite feste e ricevimenti per cerimonie civili o religiose, sia all'aperto sia al chiuso, con il "green pass", il certificato che attesta l'avvenuta vaccinazione contro il covid, la guarigione o la negatività a un tampone.

Discoteche

Le discoteche e le sale da ballo sono le uniche attività che a oggi non hanno ancora una data di ripartenza. 

Centri commerciali e mercati

Dal 22 maggio i centri commerciali restano aperti anche nei fine settimana, così come i negozi nei mercati.

Centri sportivi e palestre

Dal 24 maggio riaprono le palestre e i centri sportivi, rispettando il protocollo di sicurezza (distanziamento e sanificazione degli attrezzi e degli spazi comuni).

Stadi, palazzetti ed eventi sportivi

Dal primo giugno all'aperto e dal primo luglio al chiuso è consentita la presenza del pubblico anche per competizioni ed eventi sportivi a livello nazionale e locale. La capienza dovrà essere del 25%, e di un massimo di 500 persone al chiuso e 1.000 persone all'aperto.

Piscine al chiuso e centri termali

Dal primo luglio riaprono le piscine al chiuso (quelle all'aperto hanno aperto il 15 maggio) e i centri termali e benessere. Stessa data per sale scommesse, sale bingo, casinò, centri culturali, centri ricreativi e centri sociali.

Parchi tematici e di divertimento

Apertura anticipata al 15 giugno

Green Pass

Il decreto introduce anche alcune novità relative al "Green Pass", il cosiddetto “pass vaccinale” che attestano l’avvenuta vaccinazione oppure la negatività al coronavirus. La durata di validità della certificazione è stata portata da 6 mesi a 9 mesi «dalla data del completamento del ciclo vaccinale».

È stato inoltre deciso che la certificazione potrà essere rilasciata anche in seguito alla somministrazione della prima dose di vaccino, nel caso dei vaccini che prevedono due dosi: sarà valida a partire dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione della prima dose, «fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale»; dopo quel momento, scattano i 9 mesi di validità standard. Oltre agli spostamenti tra regioni di diversi colori, dal 15 giugno la certificazione servirà per partecipare ai ricevimenti dei matrimoni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coprifuoco scatta alle 23: il calendario aggiornato delle riaperture

GenovaToday è in caricamento