Sorpreso in giro con attrezzi da scasso, 63enne nei guai

L'uomo è stato denunciato dai carabinieri che l'avevano fermato per un controllo: non aveva un valido motivo per stare in giro oltre ad avere alcuni strumenti vietati con sé

Un 63enne è finito nei guai a Chiavari per essere stato trovato in giro dai carabinieri, senza un valido motivo, armato di un grimaldello e di un altro strumento da scasso, dei quali non sapeva dare alcuna giustificazione.

Una pattuglia della stazione locale, impegnata in un normale servizio per il controllo del territorio e per far rispettare le ordinanze sindacali in relazione all'emergenza coronavirus, ha fermato per un controllo il 63enne, residente proprio a Chiavari. L'uomo forniva alle forze dell'ordine una  motivazione che non rientrava tra quelle che consentono la libera circolazione delle persone ed è stato trovato in possesso, come detto, di strumenti per lo scasso che non sapeva giustificare ai militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il 63enne, oltre alla muta, è scatatta anche una denuncia a piede libero per "possesso ingiustificato di chiavi alterate”. Gli attrezzi sono stati quindi sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento