rotate-mobile
Attualità

Carlo Felice, polemica sui biglietti venduti alla prima dell’opera

Interrogazione del Pd in Comune sui biglietti staccati per lo spettacolo che ha aperto la stagione operistica

Carlo Felice nel dramma. Quello vero, non lirico. Dopo il caso sulle consulenze, per cui la procura ha aperto un fascicolo in cui sospetta il reato di falso e quello di abuso d'ufficio, ora è polemica anche per i biglietti venduti allo spettacolo che ha aperto la stagione operistica.

Il caso è stato sollevato dalla consigliera del Pd Donatella Alfonso che ieri, martedì 21 novembre, ha presentato un'interrogazione in consiglio comunale. 

"Lo scorso 28 ottobre, alla serata inaugurale della stagione operistica al Carlo Felice, con l’opera Beatrice et Benedict di Hector Berlioz, risultava - a fronte di un buon numero di posti vuoti - un pubblico costituito in gran parte da studenti con biglietto-invito promosso da Iren, e per il resto un numero consistente di invitati e spettatori con biglietto scontato. Si chiede di conoscere le ragioni di queste scelte che penalizzano sotto il profilo economico e d’immagine una serata importante come la prima della stagione operistica e quali siano le strategie future in merito", ha domandato Alfonso.

La risposta è arrivata dall'assessore Pietro Piciocchi che si è impegnato a fornire il dettaglio delle presenza della serata e ha aggiunto: "Da tempo è stata introdotta una politica di bigliettazione mirata ai ragazzi, questo perché il teatro necessita di giovani, insieme ai meno giovani e di nuove frequentazioni. In quest’ottica la prima di Beatrice et Benedict Di Hector Berlioz è stata un’occasione propizia: ha visto oltre 300 giovani assistere all’opera grazie ad una sponsorizzazione di Iren che ha, di fatto, pagato i biglietti, quindi senza perdita economica per il teatro. Sono sincero: è un bel vedere la sala piena di giovani! Non dimentichiamo che molti di loro per essere coinvolti hanno bisogno di incentivi così. Mi risultano poi, - conclude il vicesindaco - alcuni inviti istituzionali ed altri biglietti non scontati, ma semmai agevolati secondo le regole del teatro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlo Felice, polemica sui biglietti venduti alla prima dell’opera

GenovaToday è in caricamento